Utente 136XXX
Buonasera dal 2009 soffro di depressione,ora in cura presso cps ,dopo una breve parentesi del curante con citalporam, per 2 anni mi ha prescritto cipralex aumentando anche la dose fino a 20mg al giorno,l' ansia è migliorata ma avevo sempre stanchezza e poca voglia di fare,poi l' estate scorsa sono passato a cymbalta all'inzio ce stato un miglioramento,poi con aumento di dose a 90mg son stato peggio e son tornato sulla dose di 60 e sono stato meglio cosi di testa mia a gennaio 2015 ho smesso di prenderle del tutto nei giorni seguenti stavo bene ma da li a poco iniziavo a sentirmi irrequieto avevo un fastidio al braccio e alla gamba destra ed ero diventato nervoso,ad esempio non riuscivo a usare il mouse del pc per il fastidio al braccio (come quando hai in mano un peso da tanto tempo e non vedi l' ora di buttarlo a terra a fine esercizio)poi è passato e ho alternato stanchezza,svogliatezza,perdita totale di interesse,miracolosamente per qualche giorno sono stato davvero bene,per poi tornare tutto come prima e lo psichiatra mi ha prescritto samyr 400(cura terminata 1 settimana fa) ora da alcuni giorni ( a volte di piu' a volte di meno) mi sento nervoso e faccio fatica a concentrarmi e tendo anche a sbuffare spesso e mi da fastidio se devo leggere una cosa lunga o fare un ragionamento o pensare a una cosa non immediata ,mi innervosisco,mi sento anche insofferente anche se ho del disordine a casa o in box,mi sento frettoloso e non ho voglia di fare le cose fatte bene,preciso che prima appena ammalato (come da consulti precedenti) soffrivo molto di piu' eppure illavoro era come uno svago,mi concentravo e mi aiutava a non pensare al mio malessere,mentre ora faccio proprio fatica in poche parole non ho ne voglia ne pazienza e come se il cervello non fosse piu'"stabile" ma confusionato

Visto che per 5 anni i sintomi sono sempre stati gli stessi ( migliorati dalle varie cure,prima mi venivano in mente anche pensieri brutti in maniera intrusiva per tutti e tutto il giorno)da cosa puo' essere dato questa specie di nervosismo,di irrequietezza e di difficlota' a pensare?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Grazie per la risposta Dottore,quindi è la malattia che si è evoluta e non l' effetto dei farmaci dopo la cura?

grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Salve Dottore, quello che chiedo è se questa "variazione" dei sintomi ( prima non mi era mai capitato di avere questa specie di nervosismo nel fare le cose anzi anche se stavo molto male il fatto di concentrarmi sul lavoro mi faceva stare meglio) ora invce faccio proprio fatica a concentrarmi e mi vien subito il nervoso è data dall evolversi della malattia o dall' effetto dei farmaci ( visto che ho provato sensazioni simili ma piu' forti e interessavano anche il braccio e le gambe quando ho sospeso la cura con cymbalta senza scalare)?

grazie

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Potrebbe essere un peggioramento, anche perché il solo Samyr non ha grandi capacità curative di queste condizioni.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 136XXX

Buonasera,vorrei fare un piccolo update della mia situazione, dopo la cura con samyr e quasi nulla effetti benefici,lo psichiatra mi ha prescritto cymbalta da 30 visto che aveva portato migliormaneti specie nei giorni successivi alla diminuizione della dose,che dire dopo 4-5gg il nervosismo è diminuito molto,ma la stanchezza pesantezza e poca voglia di fare non che stomaco rigido sono sempre presenti,quello che chiedo visto che con il cipralex provate piu' dosi tanta stanchezza e cmq poca voglia di fare,cymbalta idem,senza suddetti psicofarmaci stanchezza e poca voglia di fare,a questo punto ci possono essere altre soluzioni oppure difficile che se ne venga a capo?

in poche parole sono davanti a incompetenza oppure veramente avendo gia provato 2 molecole con scarsi risultati la scelta diventa difficile?

la cosa sicura è tutte le volte che ho scalato il farmaco sono stato meglio per qlc giorno in piu' a random è capitato di star bene anche senza psicofarmaci, e anche quando ho cambiato l' ora di assunzione del cipralex ( mattina/sera) sono stato bene,per il resto piu' o meno il solito ( fase di nervosismo a parte)

Grazie

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non ho capito per quanti giorni ha assunto la terapia con combatta e se il dosaggio è ancora 30 mg.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 136XXX

Grazie della risposta, da Giugno 30mg e sempre la stessa dose fino ora, perché tempo prima eravamo partiti da 60 per poi passare a 90 ed era peggiorata di molto la stanchezza quindi dopo uno stop ( voluto da me) per capire se la mia stanchezza poteva essere data dai farmaci e visto che con la diminuizione della dose ero stato meglio,siamo rimasti a 30,ma l'umore è basso,e sempre presente stanchezza anche se non eccessiva e stomaco chiuso,quindi tirando le conclusioni ( e non credo sia un caso)

sembra che la cura faccia effetto solo per pochi giorni e solo dopo una diminuizione della dose..

se rimango con una dose bassa ( esempio 30mg) sento meno la stanchezza e il fastidio agli occhi ma l'umore basso nessuna voglia di fare e sempre un po di pesantezza e stanchezza....chiedo a questo punto se veramente si puo' provare altro o effettivamente migliorare l' umore senza creare stanchezza,sonnolenza sia davvero difficile

tengo sempre a precisare che il mio stato d'animo non dipende da cio che mi succede,infatti quando mi sento stanco pesante svogliato mi sembra tutto difficile non mi interessa nulla, quando sto bene apprezzo tutto molto di piu'è micidiale come cambiano il pensiero quando si hanno questi problemi!grazie

[#9] dopo  
Utente 136XXX

Buonasera, dopo circa 1 mese e mezzo senza farmaci i sintomi sono sempre quelli,umore basso,stanchezza,cervello un po confusionato, ( leggero nervosismo se devo leggere e capire una cosa lunga e automaticamente sbuffo ) se dovessi tornare sui banchi di scuola in questa condizione sarebbe davvero dura,la precedente visita lo psichiatra mi ha detto che è ai ferri corti e vuole provare con uno "stabilizzatore" di umore......se non ho capito male lo danno anche a chi ha crisi epilettiche,rinnovo la domanda.....avendo gia provato 2 tipi di farmaci con scarsi risultati ( il cipralex ha fatto il suo lavoro per l'ansia)è meglio cambiare specialista oppure è davvero difficile trovare una cura?

Grazie

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Due soli farmaci non sono la prova di tutti i farmaci antidepressivi disponibili che andrebbero provati per capire se vi sono margini di miglioramento.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139