Utente 383XXX
Gentili dottori,

come da titolo: avendo consulato ortopedico per dolore alla spalla (dalla relativa RM risulta una tendinopatia del sovraspinato) in seguito ho iniziato ad avvertire anche del dolore alla testa, come delle fitte soprattutto alle tempie, che poco reagivano ai classici farmaci (paracetamolo e fans).

Allora ho fatta una risonanza alla colonna cervicale ma non ci sono cose di rilievo: solo "riduzione della fisiologica cervicale" e "del tutto iniziali cenni di uncospondilosi, quindi l'ortopedico mi ha consigliato una visita dal neurologo e quest'ultimo attribuisce tutto all'ansia.

Ora, da 1 settimana, non ho più dolore alla testa (se non occasionalmente qualche tensione leggera e passeggera) ma sento, SOLO quando cammino e a passo sostenuto, come dei "tic tac", tipo quando si accende e spegne un pulsante di continuo con il classico suono secco "snap",in testa, e a sinistra, sopra l'orecchio ma non dentro di questo, con a volte degli scrocchi anche forti.

Tali ticchetti non sono dolorosi (all'inizio, dopo un po' mi danno un leggero dolore alla parte sinistra della testa) ma continuamente persistenti mentre cammino.

Se sto fermo, a letto o faccio piccoli movimenti (anche del collo e della testa) tutto bene, non sento nulla, quindi non mi dà difficoltà nel dormire né nella azioni quotidiane, come come detto solo quando cammino per strada.

Il neurologo mi ha dato il Tavor Oro da 1mg: ne ho presi 3 in un giorno come da prescrizione, mi sento più rilassato ma tale ticchettio rimane.

Avevo pensato alla artrosi cervicale che dà in parte questi sintomi (anche se non ho veri dolori al collo, al massimo un po' di rigidità) ma la RM sembra smentire ciò.

Inoltre l'artrosi sembra dia più sensazione di "sabbia nel collo" quando il mio come detto è un rumorino secco e come di uno "schiocco" e peraltro neanche nel collo, o almeno io non lo percepisco lì.

Potete per favore darmi un consiglio e dirmi cosa ne pensate?

Vi chiedo se sia possibile che tale sintomo così particolare possa essere solo un puro disturbo psicosomatico.

Grazie mille

Andrea

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Questo insieme di sintomi come è stato definito dai medici che l'hanno visitata ? In base alla prescrizione di tavor si direbbe che il medico abbia ritenuto che avesse uno stato ansioso.
Perché dice "solo" psicosomatico ? Un disturbo psicosomatico è un disturbo, quindi perché "solo" ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Gentile Dr. Pacini,

intanto grazie per la risposta e la celerità nella stessa. Lo specialista neurologo ritiene sia un disturbo correlato al mio stato di stress e ansia, in quanto secondo lui una normale emicrania o nevralgia non ha tali sintomi e dovrebbe essere da me percepita in maniera continua.

Mentre l'ortopedico riteneva trattarsi di cervicale ma ha dei dubbi vista la RM praticamente negativa. Il termine "solo un puro disturbo psicosomatico" l'ho usato per capire se questo sintomo possa essere di mia pura immaginazione, ovvero una sorta di "proiezione" della mia mente, dovuto allo stato di stress in cui mi trovo a causa di vari dolori ortopedici (questi realmente documentati da risonanze) oppure se abbia anche una componente organica che però viene da me percepita in maniera molto più esagerata e distorta di quanto dovrebbe essere sempre per lo stato di stress in cui sono.

Questa situazione è assurda in quanto mentre le sto scrivendo potrei dire di stare bene, è solo quando esco e cammino che appare tale disturbo.

Stamattina ho fatto una corsa dentro casa, ritenendo fossero le sollecitazioni fisiche a causare tale ticchettio, ma pur aspettandomelo, non è comparso neanche minimamente.

La ringrazio di cuore se potrà indirizzarmi verso la comprensione di questo disturbo.

Andrea

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi la diagnosi è stata orientata verso l'ambito psichiatrico. Psicosomatico è un termine vago che non userei perché confonde le idee. Riferire elementi corporei che preoccupano è una situazione che in psichiatria può corrispondere a diverse situazioni. Val la pena a questo punto di farsi dare indicazioni e diagnosi precisa da uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it