Effetti collaterali psicofarmaci

Egregio dottore,
premetto di essere seguito da psichiatra e psicoterapeuta da 3 anni, mi rivolgo a Lei nell'ansiosa attesa di avere, fra due settimane, un colloquio col mio psichiatra di riferimento, al quale vorrei chiedere, e nell'attesa lo faccio a Lei, una questione relativa agli effetti collaterali degli psicofarmaci che assumo per un disturbo depressivo e in passato anche paranoide. Assumo ogni giorno 7,5 mg di Zyprexa, 5 mg di Serenase e 120 mg di Cymbalta. A settembre vorrei riprendere gli studi universitari dopo 3 anni di stop, e mi chiedo se la contemporanea assunzione di psicofarmaci può causare problemi di memoria e/o disturbi nell'apprendimento.
Nell'attesa di una Sua risposta Le auguro buona giornata.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

Questo ha senso giudicarlo nel momento in cui si mette alla prova studiando e verificando il suo apprendimento. Altrimenti stiamo sul generico, e non ha molto costrutto.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto