x

x

Non so più che fare

Ciao a tutti sono una ragazza di 19 anni ... Da 8 mesi a questa parte sono passata dalla paura di fare del male ai miei genitori , ad avere dubbi sulla realtà , alla paura di sentire le voci ecc e quindi di avere una malattia mentale per poi passare alla paura di essere omosessuale e di essere trans. (Paure già avute a 12 anni ma che poi passarono grazie ad una cotta per un ragazzo) ma sono riuscita a sopportare tutte quante le cose grazie all'arrivo di un ragazzo con cui ho avuto la mia prima volta ...lui c'era sempre ed era questo che non mi faceva scendere nel baratro delle mie paure . Nemmeno tre settimane fa ci siamo lasciati e mi sono sentita crollare il mondo addosso ma sono stata male due giorni e poi ho realizzato . Il ritorno di timori riguarda unegentuale omosessualità sono scaturiti usando ero ancora con il mio ragazzo dopo un sogno che feci in cui andavo con una donna poi è comparsa subito dopo la
Paura di essere trans la cosa è durata si e no quattro giorni poi è tornato tutto nella normalità però dopo tre settimane mi è capitato di vedere un film Albert Nobbs che parla
Di una donna di fine ottocento che passa la sua vita travestita da uomo all'inizio provavo tenerezza ma il giorno dopo il film mi aveva così tanto colpito che è ritornata la paura di essere trans allora ho fatto la cosa più scema di questo mondo cercare su internet e ho letto una miriade di cose e ho iniziato a pensare "e se fossi un uomo dentro di me ?!" E questa sensazione mi aveva lasciata perdere da due settimane ormai. Oggi mentre studiavo la cosa è ritornata e adesso mi sembra di percepirmi davvero come un uomo ed il brutto è che ho paura ma è come se avessi la tacita consapevolezza che passi . Ho sempre adorato il mio essere donna sempre e adesso ?!C'e il rischio di sviluppare una disforia di genere di punto in bianco pur essendosi sentiti per 19 anni di vita donna ?! Ho paura...! Non voglio essere una cosa che non sono ! Rivoglio la mia tranquillità e la mia normalità ...
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
La sua problematica si presenta ciclicamente.

Nel frattempo si è rivolta ad uno specialista in psichiatria per il trattamento dei suoi disturbi?

Se tende a rinviare trattamenti efficaci potrebbe rendere cronico il disturbo.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
So che chiedere una diagnosi via internet è impossibile ma secondo lei a grandi linee cosa può essere ?!
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
può variare in diversi aspetti del disturbo d'ansia ma la certezza diagnostica proviene solo dalla visita diretta.

Tendenzialmente lei non vuole farsi visitare da uno specialista.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Può variare in che senso?! Purtroppo studio e non lavoro e i miei genitori non vedono bene il fatto di "andare da uno psicologo " mi hanno sempre insegnato a contare sulle mie forze e fare affidamento su me stessa. Non voglio chiedere ulteriore denaro perché ho un'altra sorella che fa le medie e a casa lavora solo mio padre. Ho sofferto di attacchi di panico l'anno scorso per una settimana e mezza e ho imparato a controllare la cosa da sola .In realtà ogni volta che esco con i miei amici dimentico tutto e torno ad essere la ragazza di prima degli 8 mesi . Quindi magari forse prima di andare da uno specialista devo pensarci due volte visito che non ho indipendenza economica ;) comunque ho capito . Grazie ugualmente della risposta!
[#5]
Dr. Giuseppe Quaranta Psichiatra 338 2 11
Gentile utente,

può sempre rivolgersi a un centro di salute mentale del suo territorio e lì effettuare una visita.
Cordiali saluti

Dr. Giuseppe Quaranta
giuseppe.quarant@gmail.com

[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
I servizi psichiatrici di zona erogano prestazioni specialistiche al solo costo del ticket se dovuto.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille delle informazioni . Quindi mi basta andare in un consultorio familiare ?!