Utente 328XXX
Egregi Specialisti,
buongiorno a tutti Voi e grazie a Medicitalia per il presente servizio.
Arrivo subito al punto...dolente.
Circa due anni a causa di problemi di ansia e depressione (di cui l'ansia era la componente maggiore), il mio psichiatra mi ha prescritto del Cipralex 13 gocce che sto ancora facendo attualmente.
Alcuni mesi dopo, di sopraggiunto benessere, mi sentivo però sempre molto stanco e con la libido sotto i piedi!
Allora mi è stato aggiunto in terapia il Wellbutrin 300mg 1 cpr/die.
Devo dire che le cose dopo un paio di mesi sono andate ancora migliorando, almeno per quanto riguarda la libido.
Purtroppo invece nulla s'è modificato per quanto riguarda il problema per il quale mi rivolgo a Voi: l'eiaculazione praticamente...assente!
Sono due anni che, nonostante non abbia problemi di erezione o di desiderio (merito forse del Wellbutrin?) io proprio faccio una fatica estenuante nel riuscire ad eiaculare e la stragrande maggioranza delle volte...lascio perdere.
Questo fatto mi turba molto.
Ho una nuova compagna da circa sei mesi e nonostante le prime volte fosse "piacevolmente" stupita dalle mie performance, credetemi, ora anche lei è appesantita da questo problema.
Riducendo le gocce di Cipralex, la situazione potrebbe migliorare? Ovvero, può essere un problema dose-dipendente?
Non potrei scalare il Cipralex fino a sospenderlo assumendo solo più il Wellbutrin 300mg?
Ovviamente ne parlero' col mio Curante, ma mi interesserebbe molto sentire i Vostri pareri in base alla Vostra esperienza e alle Vostre conoscenze in merito.
Il mio medico dice che è un effetto del Cipralex e se non voglio tornare ad avere l'ansia devo accettare questo...problema.
Il fatto è che sovente io e la mia compagna pensiamo a mettere su famiglia.
Per ora sono solo ...bei sogni...
Certo è che questo mio problema di estrema difficoltà ad eiaculazione non aiuta (riesco ad eiaculare ogni 5/6 rapporti nell'arco del mese).
E io non so' più come fare!!!
Attendo fiducioso una Vostra risposta!

[#1]  
Dr. Giuseppe Quaranta

32% attività
8% attualità
16% socialità
PISA (PI)
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA)
BENEVENTO (BN)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

il Bupropione (Wellbutrin®) è un famaco non indicato nei disturbi d'ansia. La sospensione del Escitalopram (Cipralex®) pertanto, se questi sintomi non sono ancora sotto controllo o se il tempo di remissione non è sufficientemente appropriato, potrebbe portare a una riaccensione della sintomatologia ansiosa.

Insieme al curante invece potrebbe considerare l'opportunità di una più bassa dose di Escitalopram o anche un cambio, magari con un farmaco appartenente alla stessa classe farmacologica che non è detto le dia lo stesso problema.

Spero di esserle stato d'aiuto,

Cordiali saluti


Dr. Giuseppe Quaranta
giuseppe.quarant@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 328XXX

La ringrazio molto Dr. Quaranta per la celerità e accuratezza della Sua risposta.
Mi permetta di rivolgerLe un'ultima domanda al riguardo, sempre facendo riferimento alla Sua esperienza di clinico e specialista.
Lo stesso problema l'avevo avuto anche quando assumevo 10 gocce di Cipralex (anche se, mi pare, meno ...insistentemente!) e nonostante io adesso stia decisamente meglio (niente ansia o comunque gestibile) il medico mi ha detto che sotto le 10 gocce/die il Cipralex non funziona (nè come antidepressivo,nè, tantomeno - e quest'ultimo era, ed è ancora, a volte, il mio problema preminente - come ansiolitico).
Il Wellbutrin 300mg che sto assumendo da un anno me lo diede per il calo della libido e la stanchezza che accusavo in quel periodo, ma sull'eiaculazione non ha mai fatto nulla e per quanto riguarda l'aumento della libido...bè...non saprei, nel senso che quando ho cominciato a non avere più ansia anche la libido è tornata ai "valori" normali.
Comunque il mio problema qui a quanto ho capito non riguarda il Wellbutrin 300mg, bensì il Cipralex che devo dire mi ha davvero fatto (e mi fa) bene.
E non voglio davvero interrompere la terapia.
Quindi mi rivolgo a Lei: davvero sotto le 10 gocce il Cipralex perde il suo effetto antidepressivo, ma soprattutto - e questo è il punto - quello ansiolitico! proprio adesso che oltretutto sto andando bene?
Grazie in anticipo per la Sua risposta!
Buone cose.

[#3]  
Dr. Giuseppe Quaranta

32% attività
8% attualità
16% socialità
PISA (PI)
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA)
BENEVENTO (BN)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Difficile fate una previsione. Ci sono pazienti in mantenimento anche con dosi minori di antidepressivi rispetto a quelle terapeutiche e che però non presentano una ripresa dei sintomi depressivi o ansiosi. Nel caso ci fosse di può optare per una diversa terapia. Esistono farmaci molto simili al copriletto nell'azione.
Dr. Giuseppe Quaranta
giuseppe.quarant@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 328XXX

La ringrazio ancora una volta.
Chiederò al mio medico l'opportunità di scalare al di sotto della soglia delle 10 gocce di Cipralex valutando il miglioramento o meno del problema di cui sopra
e contemporaneamente "tenendo d'occhio" l'eventuale ricomparsa o meno dell'ansia.
A questo punto chiederò anche lumi sul Wellbutrin 300, che, come dice lei,non essendo un farmaco antiansia, e non avendo minimamente agito in alcun senso riguardo al mio problema, sia ancora il caso o meno di continuare a prenderlo.
Anzi, a sto punto non capisco perchè mi sia stato prescritto in co somministrazione....
Non vorrei fosse "attivante" al punto tale da ...aumentarmela lui l'ansia!
Visto che poi il mio problema di base è quello.
Grazie ancora dr,. Quaranta.
Nel caso avesse altro da specificare o suggerire la ringrazio anticipatamente!
Buon lavoro!

[#5]  
Dr. Giuseppe Quaranta

32% attività
8% attualità
16% socialità
PISA (PI)
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA)
BENEVENTO (BN)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Gentile utente,

il Bupropione (Wellbutrin®) è un antidepressivo con una blanda azione dopaminergica e noradrenergica, ma non serotoninergica, privo di effetti collaterali di tipo sessuale. Probabilmente è stato prescritto con quella finalità (per "risparmiare" magari sulle dosi di Cipralex, con una migliore tollerabilità). Ma chieda meglio al suo curante.
Quel che è certo è che non è un farmaco "antiansia"

Cordialmente
Dr. Giuseppe Quaranta
giuseppe.quarant@gmail.com