Utente cancellato
Salve,

Sono un ragazzo di 22, soffro di disturbi di ansia e attacchi di panico, che sono più o meno rari a seconda dei periodi.
Tutta quest'ansia deriva dalla mia fobia di avere malattie cardiovascolari, a causa di extrasistoli e tachicardia che spesso avverto.
Nonostante la paura gli esami cardiologici hanno escluso patologie, ma i sintomi permangono e spesso mi creano fastidio.

Tuttavia solitamente riesco a gestirli, anche se mi risulta difficile eseguire alcune attività (sport, concerti etc), ma l'estate, soprattutto tornando nel mio luogo di origine, le mie paure aumentano (nel mio paese di origine disto un po dall'ospedale e quindi ciò mi crea ansia).

Solitamente in caso di attacchi di panico assumo, dopo consiglio medico, 12/13 gocce di xanax, ma ciò nella normalità avviene ogni 2 mesi circa.
Tuttavia visto che gli episodi in estate si moltiplicano e la mia ansia, soprattutto di sera, diventa insopportabile e da circa una settimana che ho preso la decisione di assumere lo xanax (generico) ogni sera, prima che l'ansia si presenti, per cercare di godermi queste vacanze, e smettere con l'assunzione al mio ritorno a bologna.

Leggendo su internet, mi sto rendendo conto che forse non ho fatto una scelta tanto razionale, leggo che spesso risulta difficile sospendere il medicinale, e che possono scaturirsi delle gravi crisi di astinenza. Ho paura che tutto ciò succeda anche a me.

Vorrei dei consigli sulla possibilità di proseguire un tale trattamento per ulteriori 10 giorni, e su una possibile sospensione. Con queste dosi e tempi rischio qualcosa se smetto immediatamente di assumere il medicinale? Ovviamente non mancherò di rivolgermi al mio medico.

Aggiungo che sono stato seguito da una psicologa quest'anno e che ho dei compiti da effettuare per uscire da questo mio stato d'ansia, ma il ritorno nel mio paese mi ha destabilizzato per il fatto che mi sento insicuro a causa della distanza dall'ospedale.

Premetto che so dell'inadeguatezza di un'assunzione decisa autonomamente, visto che mi è stato consigliato al bisogno, ma non sapevo in quale altro modo affrontare più serenamente questo breve periodo di vacanze.

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Le decisioni sull'assunzione, così come sulla sospensione e le relative modalità e tempistiche vanno decise da un medico, meglio se specialista. A distanza non é possibile dare prescrizioni né fornire indicazioni atte a continuare o sospendere una terapia autoprescritta. Si consulti con il suo medico di base o meglio con uno specialista che saprà indicarle una modalità di trattamento più adeguata ad un disturbo d'ansia, se di questo si tratta e non soltanto sintomatica.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
279602

dal 2016
grazie per la cortese attenzione,

in effetti non pretendo un consiglio sul trattamento da seguire, volevo chiederLe solo se un'assunzione di 10/12 gocce giornaliere, in generale, può portare problemi di astinenza in caso di interruzione dopo una settimana di assunzione.

Ne approfitto inoltre per chiederle se le extrasistoli effettivamente derivano spesso da problematiche ansiose, se escluse patologie cardiache attraverso ecodoppler ed ecg.

Infine, sa consigliarmi un centro bolognese per la cura dei disturbi d'ansia e attacchi di panico? penso che sarebbe più utile essere seguito da uno psichiatra che da uno psicologo

cordiali saluti

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Escluse patologie cardiache si può ipotizzare una genesi ansiosa su problemi del tipo extrasistole. Lo specialista potrà confermare o meno questa ipotesi indirizzandola al migliore trattamento. A Bologna può rivolgersi al centro di salute mentale della sua zona di residenza o al policlinico universitario. Se desidera rivolgersi nel privato può provare a cercare tra gli iscritti al sito.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
279602

dal 2016
grazie per la cortese attenzione,

Le volevo chiedere, senza la pretesa di sostituire il suo consiglio ad un consulto dal mio medico, se c'è la possibilità generica, che un'assunzione di 12 gocce di alprazolam per una settimana, possa dare dei sintomi gravi di astinenza qualora non vengano più assunte.

Mi rivolgerò ovviamente al medico curante per consigli sui dosaggi ed eventuale cessazione della cura.

Cordialmente

[#5]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Generalmente assunzioni brevi di dosaggi bassi non dovrebbero creare problemi di dipendenza. La sospensione va gestita sotto controllo medico per evitare problemi di ansia di rimbalzo.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#6] dopo  
279602

dal 2016
La ringrazio... contatterò il medico per consigli sullo scalaggio, e se non è un problema Le farò sapere su questo post.


Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Aspettiamo sue notizie.
A presto
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#8] dopo  
279602

dal 2016
Salve,

il medico di base mi ha detto che posso assumere queste dosi per qualche giorno finchè non mi sento più tranquillo.
Ora è da circa 20 giorni che assumo le 10 gocce serali, qualche sera, come ieri, non le ho assunte.

Tra poco tornerò in città dove sono solitamente molto più tranquillo e dove assumo alprazolam solo sporadicamente, e contatterò uno psichiatra, sperando che non ci siano problemi nell'interruzione dell'alprazolam. Con queste dosi non dovrei avere problemi vero?

cordiali saluti

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Continua a ripetere se avrà problemi con l'assunzione di questi dosaggi.

Nonostante le rassicurazioni ha la tendenza a non fidarsi e a rimuginare sulla questione.

Ciò è un sintomo che va valutato con attenzione dallo psichiatra al quale si rivolgerà e che dovrà riferire.

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#10] dopo  
279602

dal 2016
Salve dottor Ruggiero,

penso che sia necessario che mi rivolga ad uno psichiatra, ma di certo non per l'ansia legata all'assunzione dello xanax.
Sinceramente chiedo queste delucidazioni perché mai alcun medico mi ha chiarito dosaggi specifici e modalità di assunzione.

''Lo prenda al bisogno'' mi è stato detto, ma in alcuni periodi ne ho bisogno molto sporadicamente, ed in altri ne ho bisogno più spesso o quotidianamente.

Neppure il medico di base è stato chiaro, ed ognuno ha un parere diverso riguardo a questo farmaco.
Comunque non lo assumo da 2 giorni e non ho avuto particolari problemi, a breve tornerò in città dove contatterò uno specialista per curare la mia ansia,

cordiali saluti

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003