Utente 271XXX
Sono stato ricoverato per due settimane in psichiatria per psicosi atipica...dopo due mesi dalla dimissione i miei denti hanno cominciato a chiudersi senza la mia volo preso dal pancione dal fastidio sono andato dallo psichiatra che mi ha dato anafranil.al epoca utilizzavo un metodo di bilancianento mandibolare con utilizzo del bite inferiore rigido che già avevo utilizzato in passato lo toglievo solo per mangiare e prendevo serenase trilafon akineton xeplion 100 mensilmente...oggi i sintomi sono peggiorati sto avendo disturbi del pensiero incapacità di reagire e pensiero fisso dei denti...vorrei sapere cosa sia potuto succedere cosa è stata quella reazione perché io non ce la faccio piu sto impazzendo i pensieri che mi assalgono la ansia mal di testa....prendo 1 compressa di anafranil 75 1 di clozapina 25 e 10 gocce di tranquirit vi prego rispondete non reagisco più con questi denti impazzisco

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Tali sintomi possono essere un effetto collaterale dei farmaci.

Dovrebbe far valutare nuovamente l'apposizione di bite per evitare che possa avere conseguenze dal fenomeno.
Inoltre andrebbe rivista la terapia per capire se sia possibile cambiarla o introdurre qualche farmaco che riduca questo sintomo collaterale.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 271XXX

la velocita dei pensieri che mi bombardano e incredibile e in piu questo dei denti dovrebbe essere un doc...ma ripeto questi sintomi sono partiti tutti da questa reazione ai denti che tuttora permane....ho problemi di pensiero faccio fatica a connettere..coa e potutto succcedere allora il bite o qualche effetto collaterale dei farmaci o e successo qualcusa?ripeto mi hanno diagnosticato una psicosi e io non riesco a riprendermi sto soffrendo come un cane con questi pensieri non riesco a godere di niente e aa vivere la realta

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Innanzitutto la situazione clinica va compensata con dosaggi di farmaci efficaci in modo che possa ridursi questa velocità di pensiero.

Non capisco perché digrignare i denti sia un doc e non possa essere un effetto collaterale, tra l'altro comune, dell'uso di antispicotici.

Il problema è che attribuisce questo fenomeno come scaturente la psicosi, e questo è un pensiero non reale legato alla malattia.


Quindi, la terapia andrebbe rivista per cercare di ridurre tutti i sintomi e migliorare tutti gli aspetti della sua vita.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 271XXX

Non e solo uno sfregare i denti è un contatto una chiusura denti che avviene di continuo che non mi permette di parlare e di farmi stare male mi manda in tilt io impazzisco....cosa può essere stata la causa?aa fregarmi sono io ma quel contatto che mi manda in tilt non lo faccio io è tipo un tic si chiudono in automatico..la prego cosa posso fare per stare Nene sono ad Alessandria ma sono in cura a Barletta..Non ci capisco più niente

[#5] dopo  
Utente 271XXX

Sono cosciente di quello che viene in bocca...il bruxismo è una cosa incosciente e non dovrebbe essere nel mio caso..il dentista mi ha detto di dimenticare la bocca ma come faccio sto malissimo sto sempre in ansia evito le persone per questa cosa i pensieri mi hanno dominato non sto in piedi...ho disturbo del pensiero

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Innanzitutto il problema va trattato dal dentista per evitare problematiche relative al bruxismo.

Poi se il problema deriva da lei o da un effetto collaterale dei farmaci che assume va valutato dallo psichiatra, e, comunque, c'è la possibilità di ridurre il sintomo con terapie appropriate.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 271XXX

a due mesi dalla dimissione dall ospedale i miei denti hanno cominciato a hiudersi senza la mia volonta e io fui preso dal panico...puo esssere stato un effetto collaterale dei farmaci che prendevo xeplion 100 trilafon serenase rosso gocce e akineton contemporaneamente portavo un bite... se si a 9 mesi di distanza con gravi peggiorramenti c è una cura per questo?...voglio aspettare prima di iniziare una nuova cura..sono stato da un neuropsichiatra che hanno che è un movimento che fa parte della mia malattia stessa e che non c entra ne bite ne farmaci...sono dubbioso..io penso sia un effetto extrapiramidale dato che sono frequenti ai denti e che io ne sia rimasto ossessionato...quale cura dovrei intraprendere per gli effetti collaterali extrapiramidali?il dottore nuovo mi ha diagnosticato una psicosi ossessiva e mi ha cambiato cura mettendomi daparox 20 mezza compressa i primi tre giorni e 1 dopo 1 compressa di clozapina 25 e rivotril 7 gocce per 2 volte al giorno...prima di iniziare la cura vorrei aspettare dato che ho preso anafranil 75 per 9 mesi e non mi ha fatto niente ...domani avro un colloquio col neuropsichiatra..inoltre non uso piu il bite ma col bite e lo stesso cosa fare?

[#8]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003