Utente 405XXX
Buona sera,da un paio d'anni prendo dei medicinali daparox al mattino, alprazolam in caso di bisogno,il problema che senza il daparox mi sento strana, non riesco a concentrarmi, su qualsiasi cosa io debba fare ed in oltre particolarmente mi influisce allo stomaco,( ernia iatale con reflusso) cercando di tenere a bada con alimentazione evitando la pastiglia del mattino x vari cambi e poi sospesa definitivamente.Ho avuto un aumento di peso, di circa 10 kg non riuscendo a perdere nulla nonostante il camminare,perche se rimango in casa continuo a pizzicare caramelle.... questi kili mi pesano molto anche perche' continuo a pensarci. Il mio umore cambia da un momento all'altro, mi e' di peso pure mio marito,sto un po' meglio quando sto coi nipoti, i problemi, i pranzi da preparare mi pesano pure quelli, sono parecchio attiva, ma alcuni giorni vorrei rimanere a letto x non pensare a nulla,a volte rivolterei la casa a volte nulla la mia testa e' vuota, prima di coricarmi a volte prendo alprazolam x poter riposare, se no non riesco a fermare i pensieri, la mia testa lavora sempre 24 ore su 24.

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Esposito

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Cara Signora,
La Sua terapia e' prettamente, totalmente farmacologica e noi psicologi non abbiamo competenza su tale forma di terapia.
Essa deve essere contrattata con lo psichiatra che ha prescritto i farmaci.
Se effettuera' una psicoterapia analitica potra' in tale ambito elaborare tramite colloqui le problematiche che l'affliggono.
La psicoterapia e la psicoanalisi sono terapie "fatte di parole" e non di farmaci.
Ora ci rifletta meglio e valuti la Sua situazione!
I miei auguri
Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#2]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
giro la sua domanda in psichiatria dove riceverà le risposte che cerca.

Auguri per tutto
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
il daparox per che cosa le era stato prescritto? Non ho capito se ora lo ha sospeso del tutto.
Se lo ha sospeso e i sintomi sono tornati bisogna valutare di nuovo con lo psichiatra se è il caso di assumere nuovamente la paroxetina o un'altra sostanza.
Se ha un problema di peso che la tormenta e alla fine la porta a "pizzicare" caramelle facendola sentire peggio, può essere di aiuto una psicoterapia per superare certe trappole mentali che la rendono infelice.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 405XXX

Genti.ma Dott.sa, il daparox non lo mai smesso x questo chiedevo informazione,ho cercato di aumentare la dose come mi disse il medico, ma con l'aumento di poche gocce in piu' mi sembra di essere un automa,quando mi sento in ansia,x prima cosa il mio stomaco si fa sentire, in aggiunta il prurito con secchezza della pelle in varie parti del corpo.
ringrazio x le risposte avvenute e x le vs. gentilezze

[#5]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Ho capito. Potrebbe essere utile una psicoterapia per imparare a vedere le cose in modo differente, l'umore potrebbe migliorare. Saluti.
Franca Scapellato