Disturbo post traumatico da stress

Gentili dottori, in seguito a un incidente in cui ha perso la vita una ragazzina mi è stato diagnosticato, per le particolari circostanze in cui è accaduto l'evento e per le mie caratteristiche personali , un disturbo post traumatico da stress. Purtroppo a due anni dall'evento che mi ha profondamente toccato faccio fatica ad avere notti senza risvegli precoci.
Quanto devo considerare normale questa situazione? È il caso che torni a far visita a uno specialista? Sono titubante perché non ho voglia di riaprire un capitolo per me molto doloroso. Grazie mille
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41k 1k 63
Ha fatto qualche terapia per il disturbo?

Ha assunto dei farmaci?

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, no, ho fatto un periodo di terapia cognitivo comportamentale. Lo psichiatra che ai tempi mi vide disse che erano 'normali' la difficoltà ad addormentarmi, l'ansia, il senso di distacco anche nei confronti delle persone a cui voglio bene. Molti stati d'animo si sono attenuati, il sonno disturbato e un sottofondo ansioso sono rimasti. La ringrazio molto
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41k 1k 63
Secondo me il disturbo andava trattato farmacologicamente allora.

La presenza continua di alcuni sintomi potrebbe aver cronicizzato la problematica ed ora andrebbe trattata per ridurla.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, farò come consiglia,. La terapia farmacologica era stata ipotizzata, ma dato che la psicoterapia ha dato buoni risultati, non è mai stata considerata come effettivamente necessaria. Specifico che sono comunque riuscita, anche nei momenti più difficili, a portare avanti le attività quotidiane e lavorative. La ringrazio ancora e le auguro buona serata