Dipendenze

Salve ai medici e psichiatri di Medicitalia,
sono un ragazzo di 23 e premetto che ho tendenze ad essere ossessivo e ansioso e sono anche un fumatore, in media 3-4 sigarette al giorno anche perché gli allenamenti che faccio( sport da ring ) non mi permettono di fumare di più.
il problema è che qualche anno fa avevo per un periodo fumato marijuana e hashish ma poi avevo completamente smesso per un paio di anni senza problemi nonostante nella mia compagnia fumassero quasi tutti .
ma da qualche mese mi sono di nuovo dato alla cannabis( l'hashish nn lo fumo più perchè di solito viene "tagliato") e in media fumavo una canna dopo cena oppure di più se uscivo ma avevo completamente smesso di fumare sigarette.
adesso da circa un mese ho finito la cannabis e ho smesso senza problemi ricominciando però a fumare appunto 3-4 sigarette al giorno e ho piantato alcune piantine di cannabis (x risparmiare e non fumare più prodotti di cui non conosco l'origine) che saranno presumibilmente "pronte" con l'anno nuovo.
benché la mia intenzione è quella di fumare diciamo una canna dopo cena per rilassarmi e riuscire a dormire( soffro anche d'insonnia) oppure fuori la sera mi sta venendo la paranoia di essere un tossicodipendente o un drogato e sto continunando a vedere filmati di eroinomani con le siringhe e la cosa mi fa anche un po schifo.
in paasato però ho anche rifiutato della cocaina che mi era stata offerta
per concludere la cannabis per me avrebbe un uso terapeutico x farmi dormire la sera e non farmi utilizzare le benzodiazepine che tra l'altro ho letto che raddoppiano il rischio di alzheimer mentre la cannabis ha anche alcuni benefici( naturalmente quella autoprodotta senza aggiunte)
vorrei chiedere a voi esperti se fumare occasionalmentesolo cannabis smettendo completamente con le sigarette vuol dire essere tossicodipendenti e quali sarebbere i danni rispetto a fumare sigarette.
penso che potrei al massimo avere una dipendenza psicologica anche se adesso non sto assumendo cannabis e ho anche l'ossessione di poter diventare un tossicodipendente.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 37,3k 898 270
Gentile utente,

Si sta ossessionando con associazioni mentali di cui salverei un punto fondamentale, e cioè la preoccupazione di poter perdere il controllo usando la cannabis.

Sta spostando però questa preoccupazione su cose che non sono in atto, il tutto per poi arrivare a dire che la cannabis le fa bene.

Possibile che ad alcuni non faccia nulla di serio, però sono decisamente frequenti i casi in cui le persone cominciano a sviluppare ossessioni mentre ne fanno uso, senza riuscire a mettere a fuoco il più banale dei nessi, e cioè che la cannabis peggiora o induce alcuni disturbi mentali.

Vedendo filmati di eroinomani proverà giustamente disgusto, e si rassicurerà per un po' sul fatto che non c'entra con la sua situazione. La cosa è abbastanza inutile, si occupi del suo problema con la cannabis, ovvero se questo stato ansioso sia riconducibile all'intossicazione cronica da cannabis, o se invece non c'entri nulla e sia un sintomo indipendente.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie mille per la risposta Dr. Pacini. no lo stato ansioso non c'entra con la cannabis, ce l'ho sempre avuto. anzi la cannabis come già dicevo mi aiuta a rilassarmi e a prendere la vita come viene senza l'ansia di doverla indirizzare a tutti i costi come voglio io.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 37,3k 898 270
Gentile utente,

Quando si consuma cannabis, è utile sapere anche l'opinione degli altri. Ci sono persone con situazioni altamente disfunzionali, o con comportamenti aggressivi che affermano che la cannabis serve loro per l'ansia e che li fa stare più calmi.

E' una di quelle sostanze che crea un distacco, ma è tutto da vedere se sia utile

L'Alzheimer è una malattia degenerativa che colpisce il cervello in modo progressivo e irreversibile. Scopri sintomi, cause, fattori di rischio e prevenzione.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test