x

x

Soffro di ansia e panico da più di 20 anni e ancora non ho trovato una soluzione

Gentili dottori vi scrivo perché soffro di ansia e panico da più di 20 anni e ancora non ho trovato una soluzione. Quando mi ammalai, 20 anni fa appunto, ho passato anni di inferno ed ho assunto quasi tutti i farmaci esistenti sul mercato con il risultato che presi 25 kg e stavo sempre peggio. Quando dico che ho preso di tutto intendo molti antidepressivi ssri e triciclici, stabilzzanti dell'umore ansiolitici ecc, ho assunto anche 13 pasticche in un giorno, non sapevano più cosa darmi. Avevo 18 anni mi curavo da 2 senza risultati finché non trovai una psicoterapeuta che mi aiutò ad uscirne e uno psichiatra che mi tolse tutti i farmaci e mi diede solo maveral e tegrerol. Sono stata abbastanza bene per circa 15 anni seppur continuando i farmaci (solo il maveral) e la psicoterapia. Poi ho avuto una ricaduta 4 anni fa e, dato che avevo sospeso la cura da pochi mesi, ho iniziato di nuovo maveral. Iniziare la cura con antidepressivi è un incubo per me e a nulla serve introdurli in modo graduale, sto malissimo per 3 settimane e la mia ansia peggiora tanto da essere insopportabile. 2 anni fa dato che non riuscivo a riprendermi dalla ricaduta mi è stato tolto il maverl per tentare con il daparox ma per fare il passaggio sono stata malissimo per quasi 2 mesi e alla fine sono tornata a maveral perché quanto meno con quello riuscivo a fare una vita decente seppur rinunciando a molte cose per il timore del panico. Insieme a 1 compressa di maveral 100 mi sono state messe 2 compresse di gabapentin 200 ma non sono stata mai più bene come prima della ricaduta e non è che anche prima di quella stessi da dio. Intanto in questi ultimi anni ho tentato tutti i tipi di psicoterapie esistenti ( cognitivo comportamentale, strategica breve, sistemico relazionale, emdr, bioenergetica ecc ). Adesso mi sento ad un punto morto, mi sembra di non avere più speranza di fare una vita normale, ho timore a cambiare cura perché temo di stare ancora più male e non riuscire a lavorare ( ma poi cambiarla per prendere un farmaco già provato senza risultati ? ) prendo ancora il maveral e il gabapenrin ( che non so neppure se mi faccia bene ma almeno non mi fa male )Mi chiedo se sia possibile che non esista niente che io possa fare per tornare a stare bene come prima di quelll attacco di panico avuto a 16 anni che mi ha cambiato la vita.Esistono delle terapie che non siano i soliti ssri ? ( non vorrei sembrarvi arrogante, non penso che siano tutti uguali ma mi sembra di aver provato quasi tutte le molecole e con gli stessi risultati pessimi andando comunque sempre a tentativi lunghi ed estenuanti )
Vorrei puntualizzare che non ho altri disturbi oltre all'ansia, sono sempre stata una persona equilibrata e non sono mai stata depressa o con particolari sbalzi di umore.
Vi prego di scusarmi se ho scritto molto, so che non potete consigliarmi farmaci ma vorrei solo capire se c'è ancora qualche strada che posso tentare, qualche alternativa, speranza.
Vi ringrazio
Saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Nella fattispecie non ha specificato quali farmaci ha assunto per capire se siano stati effettivamente provati tutti quelli disponibili o sempre la stessa classe farmacologica.

Non è chiaro inoltre perché continuare la psicoterapia per 15 anni e poi provarne altre se i risultati non sono stati soddisfacenti al punto da poter considerare il trattamento non applicabile.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la sua gentile risposta, ho assunto negli anni i seguenti farmaci :Paroxetina, Sertralina,Citalopram, Fluoxetina,
Fluvoxamina inoltre alcuni tricicli come Anafranil e Tofranil, Noritren, Surmontil, Dominans. Inoltre Tegretol e ansiolitici vari che mi danno ottimi giovamenti ma non li considero come cura perché mi è stato più volte detto essere solo adatti a tamponare i sintomi con il rischio di assuefazione.
Non è stato neppure facile ricostruire tutto ( a volte mi sono stati dati nomi diversi con lo stesso principio attivo ) sicuramente mancherà anche qualcosa che non ricordo ma quelli che ho assunto per più tempo sono questi. Gli unici benefici li ho riscontrati con il Maveral che ora assumo nella dose di 100 mg insieme al Gabapentin 400 mg, tra l'altro alcuni medici hanno trovato strano che rispondessi al Maveral che sarebbe più specifico per il disturbo ossessivo compulsavo che io non ho anche se l'ansia porta sicuramente pensieri e paure ossessive ( malattie, restare soli ecc ). Ho provato a prendere anche 150 mg al giorno ma l'ansia era sempre quella e in più mi sembrava di non riuscire a controllare la rabbia così sono tornata ai 100 mg.
Quanto alla psicoterapia l'ho continuata per 15 anni perché all'epoca usavano queste terapie psicoanalitiche che non finivano più e comunque mi ha aiutato molto anche se non è stata risolutiva. Poi ne ho provate altre che mi hanno aiutato un po', comunque speravo di trovare una soluzione e sono andata per tentativi, almeno quelle non mi facevano stare male (non può dire lo stresso il mio portafogli).
La ringrazio e le auguro una buona giornata

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto