Utente
Gentili dottori

a causa di alcuni problemi esistenziali e di ansia generalizzata, da circa un mese e mezzo assumo Citalopram, 15 gocce al mattino. Su prescrizione specialistica ho iniziato gradualmente fino ad arrivare al dosaggio finale.

La mia condizione è migliorata ma sto notando, da circa dieci giorni, alcuni sintomi che non saprei se attribuire al farmaco:
- eccessivo stato di rilassatezza
- calo notevole della tensione emotiva che avevo quando soffrivo di più
- importante senso di debolezza e pesantezza alle gambe
- calo motivazionale per le attività che svolgo (da 10 giorni non riesco più ad allenarmi in palestra)
- maggiore difficoltà a mantenere un regime alimentare misurato

Possono essere effetti del Citalopram? E' prematuro parlare di effetti collaterali dopo un mese e mezzo? E' troppo presto per ridurre il dosaggio e smettere?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Alcuni di questi possono essere effetti del farmaco.

Tendenzialmente quando presenti in questa fase si riducono nel tempo.

La sospensione ad un mese e mezzo è sconsigliata.

Eventualmente dovessero permanere è possibile far variare la terapia dal suo psichiatra.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.