Utente 428XXX
Gentilissimi dottori,
sono una ragazza di 25 anni, da circa un anno ho una diagnosi di disturbo bipolare di tipo uno.
Da alcuni giorni è emerso un nuovo episodio depressivo (il precedente episodio -maniacale- risaliva a settembre), e lo specialista che mi segue mi ha prescritto la seguente terapia, che sto seguendo: sertralina 25 mg (al mattino), amisulpride 50 mg al mattino, risperdal 2 mg (1 mg al mattino, 1/2 a pranzo, 1/2 a cena), e rivotril 18 gocce la notte.
Di fatto, con il nuovo episodio depressivo mi è stato aggiunto amisulpride (che prima non assumevo) e aumentata la sertralina (prima prendevo 1/4 di pastiglia da 50 mg, ora 1/2).
Nonostante stia seguendo la terapia da 4 giorni, mi sento costantemente estraniata, "assente", oltre ad accusare una forte sonnolenza.
Inutile dire che le mie capacità di concentrazione sono ridotte a zero, cosa che si ripercuote ovviamente sulla mia vita accademica.
Vorrei chiedervi se questa sintomatologia è normale, se è attribuibile all'attuale stato depressivo o se è stata indotta dall'aggiunta dell'amisulpride (perché da quando l'ho aggiunto mi sembra di stare peggio) ed eventualmente dopo quanto tempo posso aspettarmi un miglioramento.
Vi ringrazio tantissimo per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

"Nonostante stia seguendo la terapia da 4 giorni,"...in che senso ?

L'umore torna a posto in tempi di alcune settimane, vero che l'amisulpride in genere dà un effetto rapido, ma dopo 4 giorni è comunque presto.

Se mai il dubbio è sull'uso dell'antidepressivo, dato che c'è un disturbo bipolare I.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Nel suo trattamento di fatto non è presente uno stabilizzante che è terapia primaria nei disturbi dello spettro bipolare e che serve ad evitare le oscillazioni umorali che possano portare ad una fase depressiva come in questo caso.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#3] dopo  
Utente 428XXX

Gentile Dott. Pacini, nel senso che da quattro giorni seguo la terapia con aggiunta di amisulpride e sertralina (1/2 compressa da 50 mg), prima seguivo la medesima terapia senza le suddette aggiunte.
Devo quindi attribuire l'attuale sintomatologia all'episodio depressivo in corso?
Lo chiedo perché mi appare lievemente peggiorata rispetto a prima che iniziassi ad assumere amisulpride.
Sulla sertralina non so sinceramente che dire: mi è stata prescritta, sia pure a dosi basse, nonostante la diagnosi di tipo 1, diagnosi data dal fatto che in episodi passati, durante fasi maniacali e miste ho avuto allucinazioni uditive e pensieri persecutori (sono stata convinta di essere spiata dalla Chiesa e dai servizi segreti).

[#4] dopo  
Utente 428XXX

Gentile Dott. Ruggiero, in effetti è così: in passato assumevo anche Depakin Chrono, ma dopo l'ultimo episodio maniacale mi è stato sospeso per incapacità di prevenire le fasi maniacali a fronte di pur presenti effetti collaterali (forti tremori alle mani, fonte di grande imbarazzo).

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non esiste solo il depakin come stabilizzante ed è possibile trattare anche gli effetti collaterali.

Dipende anche quale fosse il dosaggio e se era calcolato bene in base al peso corporeo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non ho detto che sia dovuto alla fase depressiva, dico che dopo 4 giorni non è possibile trarre alcuna conclusione.

Esistono numerose terapie antibipolari, come ad esempio il risperdal, ma in presenza di fasi psicotiche passate l'uso dell'antidpressivo è quantomeno discutibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 428XXX

Gentili dottori Ruggiero e Pacini, anzitutto grazie per le vostre risposte.
Alla luce di quanto mi avete detto (circa l'antidepressivo e l'assenza di uno stabilizzante) mi vengono ovviamente dei dubbi: ritenete che sia il caso di rivolgermi ad un ulteriore specialista affinché valuti ed eventualmente modifichi la mia attuale terapia?
Ancora grazie mille...

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non saprei, questa rimane una sua decisione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it