x

x

Sintomi residui doc

Buongiorno e grazie per le eventuali risposte,

sono in cura da anni con citalopram per un doc, e da un paio di annetti , ho ridotto la dose, su parere del mio psichiatra , visti i buoni risultati, a 5 mg al giorno. A volte però, soprattutto in concomitanza con eventi stressanti, mi sento irritabile, ho un po' di nodo in gola e voglia di piangere. Ora, questi sintomi sono lievi e non mi impediscono di fare tutto quel che devo fare nella vita.
La mia domanda è : vale la pena d insistere nella cura di questi "residui", se così si possono definire?
Sono vent'anni che curo il doc, non so più, paradossalmente quale debba essere un "umore normale": voglio dire, le persone sane hanno giornate di malumore, per cui secondo voi è giusto insistere ed aumentare eventualmente le dosi, se il paziente ha tristezza o irritabilità uno due gironi alla settimana ( tipicamente domenica e lunedi)? Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
Il doc è un tipo di disturbo, il disturbo dell'umore è altro. Dipende quanto è in compenso con il disturbo dell'umore e quanto con il doc e poi va stabilita una terapia specifica per il trattamento dei sintomi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Credevo che il citalopram agisse sia sull'umore che sul doc.Sentirò comunque lo specialista
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
Si può agire ma non a questi dosaggi.