Utente 412XXX
Gentili Dottori,
Sono una ragazza di 26 anni, da agosto a questa parte non sto bene, inizialmente ho avuto tachicardia, difficoltà nel linguaggio, giramenti di testa, confusione mentale e difficoltà a deglutire. Ho eseguito visita cardiologica molto accurata in privato, diagnosi: ansia! Ho fatto ecografia al collo ed era tutto apposto, il mio medico dice ansia perciò mi sono decisa a rivolgermi a una psicologa, anche lei concorda sull' ansia, e l ipocondria! c è una cosa però che mi spaventa moltissimo, ultimamente ho vuoti di memoria gravi, quando parlo fatico a trovare le parole o qualche termine, un giorno con mia sorella siamo passate a rifornire la macchina e dopo un ora le ho detto: ma non dovevi rifornire? e lei mi ha detto ma se abbiamo rifornito prima non ricordi? ci ho messo 2 minuti per ricordare che avevamo rifornito... Oggi stavo pensando che domani devo andare a trovare una signora e per qualche minuto ho avuto buio totale, non ricordavo la strada per andare a casa sua, poi mi è venuta in mente.. è un paesino di 900 anime ed è grave non ricordare anche se per poco una strada... sono entrata in panico... La mia psicologa ribadisce che è ansia ma io ho paura di un tumore al cervello! Aiutatemi!
Scusatemi se mi sono dilungata!

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Diversi medici e la psicologa la hanno già risposto che si tratta di ansia.

Se i sintomi sono invalidanti e preoccupanti per lei può sentire il parere di uno psichiatra per una terapia farmacologica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

A parte il significato di generica "paura" di perdere il controllo della situazione, ma a livello invece di trattamento ha iniziato ora con la psicologa, oppure è già in cura da tempo ? Prende qualche prodotto farmaceutico ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 412XXX

Intanto grazie di cuore per la celere risposta.
Ho fatto cinque sedute con la psicologa, non faccio nessuna cura perché a dire il vero sono contraria e ho paura che mi creino dipendenza...
la mia domanda è: ma l ansia può arrivare a tanto?

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' contraria a curarsi ? Non credo, avrà dei pregiudizi nei confronti dei medicinali, senza naturalmente conoscerli, così in generale.
Inutile porsi domande generiche di cui ha già la risposta e intraprendere cure per esclusione. Le cure vanno decise secondo diagnosi e indicazione, non perché sono quelle che accetta di fare senza che nessuno ne abbia stabilito l'utilità teorica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 412XXX

Quindi lei dottore cosa mi consiglia di fare?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Di farsi vedere da uno psichiatra. E, se sta facendo una psicoterapia (forse si, forse no, non è chiaro se siano sedute strutturate con uno scopo e una tecnica, o no), almeno che sia definita la diagnosi e il tipo di intervento anche dal punto di vista psicologico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 412XXX

Vado da una psicologa, che mi ha somministrato un test e mi ha detto dopo varie chiacchierate: Hai ansia generalizzata con tendenze ossessive compulsive.
Il problema è che proprio non ci sono con la memoria e questo mi spaventa non ricordo se ho annaffiato i fiori oppure no, non ricordo cose dette un attimo prima, non distinguo sogno dalla realtà nel senso che certe cose tipo conversazioni o azioni di tutti i giorni non so se le ho sognate oppure vissute... ho paura di un brutto male... kmq la mia psicologa dice di evitare gli psicofarmaci... che confusione!

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La psicologa mi pare infatti abbia individuato il problema, che anche a me così a impressione pare di tipo ossessivo. Ha il dubbio sulle azioni compiute. Se si pone il problema di ricavare una memoria oltre questo dubbio, ovviamente avrà il senso di non ricordare più nulla, ma non nel senso proprio del termine, più nel senso di un non poterlo più affermare con certezza, che è una cosa diversa dalla memoria.

Dal punto di vista terapeutico invece mi duole constatare che il consiglio di "evitare gli psicofarmaci" è la solita posizione religiosa che niente ha a che vedere con la scienza della terapia psicologica o psichiatrica.

Gli psicofarmaci sono i farmaci che possono essere utili nei disturbi che si esprimono con sintomi mentali, ad esempio questo.
La psicologa non può esprimersi in merito all'utilità o meno di terapie mediche, tantomeno consigliare di non farle a priori, il che è una interferenza non richiesta in un processo di individuazione delle cure potenzialmente efficaci.

State facendo sedute che compongono una psicoterapia, oppure no ? Conosce la tecnica applicata ?

Ignora forse la psicologa che in queste forme terapia medica e psicologica (se ce n'è una in corso ed è quella specifica) concorrono allo stesso risultato e associate lo migliorano ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 412XXX

Gentile dottore,
intanto grazie di cuore per la sua gentilezza e professionalità.
Stiamo facendo sedute nelle quali chiacchieriamo e lei mi dice di lasciar correre i pensieri negativi, di non pensare sempre alle catastrofi però in realtà io nn ne sono soddisfatta. Non ho visto miglioramenti! Per quanto riguarda la memoria non lo so, a volte sembra come che il mio cervello si sia rallentato che ci metta più tempo a ricordarsi anche cose banali. Io cerco di essere forte e di non pensarci ma non riesco!

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le sedute possono essere, esternamente, chiaccherate, ma seguono una tecnica o comunque implicano poi delle prescrizioni-
Dipende da che tecnica si usa. Come i medicinali, anche gli interventi psicologici non sono a caso, perché tanto "male non fanno". O sono specifici, e allora sono terapie, o non sono specifici, e non lo sono.

Lei al momento non ha compreso il senso del meccanismo che probabilmente la affligge, e punta ancora contro una descrizione dell'oggetto del suo dubbio, non riconosce il sintomo "dubbio". come centrale.

Essere forti non c'entra nulla . Chi si ammala non ha sbagliato nulla e non poteva essere più forte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 412XXX

Gentilissimo dottore,
Non so se la psicologa stia seguendo una determinata terapia perché non sono ferrata sulla materia, però su di me non sta avendo grande effetto nel senso che sono molto "testarda". Lei mi ha detto che con me ha dovuto usare un approccio particolare (mi ha fatto leggere libri di psicologia dell' università) perché sono estremamente intelligente e non mi accontento mai delle risposte che mi vengono date... Non so credo l abbia detto più per compiacermi che per altro! kmq Mi ritrovo molto sul pensiero che lei si è fatto di me... La ringrazio e vedrò di scrollarmi! Grazie!

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La tecnica dovrebbe saperla perché è un'informazione tecnica che si comunica, come uno sa il nome del medicinale che prende. perché. Letture di testi tecnici non danno risposte ai pazienti, tantomeno se uno soffre di ossessioni. Le persone cercano già da soli risposte in rete, e alimentano i propri dubbi.
Se uno ha dei dubbi sulle proprie funzioni mentali ed è intelligente non è che per questo debba parlare di più, o ricevere dettagli tecnici perché li può capire. Non è questione di capire nulla. Ma di rendersi conto, e questo richiede una terapia, non una spiegazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 412XXX

Gentile Dottore,La psicologa non mi ha parlato di terapie, mi ha fatto leggere tecnicamente che sintomi può fare l ansia per rassicuranti sul fatto che la mia fosse ansia, per il resto io non vedo nessunissimo terapia dietro i nostri colloqui (parlo da ignorante in materia). Mi dice sempre le stesse cose, di non focalizzarmi sui sintomi e di non pensarci, di lasciar correre i cattivi pensieri, di godermi le giornate che tanto quello che deve accadere accade e non ha senso fasciarsi la testa prima! Su di me tutto questo non funzione...
ps. domani ho la visita oculistica perché mi sono accorta di vedere male da un occhio, sono terrorizzata, ho paura che mi trovino problemi gravi o un tumore al cervello..

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se i sintomi comprendono un pensiero, non pensarci mi pare un'indicazione che equivale a dire "Non abbia il sintomo", il che non ha senso. Se l'ansia è ansia, anche consigli di lasciar correre, non fasciarsi la testa, equivalgono a dire "non abbia l'ansia".
Ora questo non mi pare corrisponda a niente, messaggi che potrebbero venire da chiunque e non hanno alcun valore terapeutico, neanche di rassicurazione alla fine perché la cosa più rassicurante è star meglio e capire in che modo si può farlo.

Poi, se l'ansia è di quel tipo che fa ripetere domande su domande, dubbi su dubbi, dare rassicurazioni sul fatto che i dubbi sono infondati è ancora peggio, perché alimenta questo circolo vizioso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 412XXX

Gentile dottore,
ho deciso di mollare la psicologa per un Po e sto anche provando a farmi passare l ansia (se di questo si tratta), però continuo a dimenticare le cose sempre tutti i giorni, questo mi fa paura e non mi fa stare tranquilla.. Io non voglio vivere così a 27 anni. L unica cosa che mi trabquillizzerebbe sarebbe una risonanza magnetica completa ma non avrei mai il coraggio di farla per via del risultato!

[#16] dopo  
Utente 412XXX

Gentile Dottore,
c'è un altro sintomi che mi spaventa, vedo doppio. solo le scritte, sopratutto quelle bianche su fondo scuro, Non tutto il giorno ma sopratutto la mattina appena sveglia e la sera prima di addormentarmi e mi succede sopratutto col telefono, leggendo un libro no... Ho fatto visita oculistica due giorni fa ed è tutto apposto... Anche questo conferma il tumore al cervello

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le si era detto di farsi dare una cura psichiatrica. Il resto sono i soliti ragionamenti ovviamente fuori strada. Non per il fatto di avere o meno un tumore al cervello, per la modalità con cui fa queste verifiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 412XXX

Gentile Dottore,
quindi i miei sintomi potrebbero essere di un tumore al cervello...
si sto cercando un bravo psichiatra nella mia zona..

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' una domanda nata male. Che come vede non può evitare di ripetere da capo.
Ha bisogno di uno psichiatra che le curi l'ipocondria.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 412XXX

Gentile Dottore,
Lo so questo.. ma se fossi sua figlia mi farebbe fare controlli neurologici o solo psichiatrici?

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il consiglio gliel'ho già dato sopra. Lei ripetendo le domande cerca di indurre altre risposte sulla base dei contenuti della sua ipocondria, questo la porta totalmente fuori strada.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 412XXX

Gentilissimissimissimo Dottore,
il problema maggiore è che ci vogliono soldi per un bravo psichiatra ed io non ho grandi disponibilità economiche. So benissimo di essere ansiosa e ipocondriaca ma è impossibile che l ansia possa arrivare a tanto... Ho una paura folle e vivo male! mi è venuto ultimamente un tic nervoso agli occhi, ho difficoltà a deglutire ( il muscolo della deglutizione si blocca per qualche secondo e non va giù nulla, poi con un respiro profondo riesco a farlo sbloccare), a volte mi accade quando sto mangiando a volte mi accade nel sonno e mi sveglio che x qualche secondo non riesco a muovere il muscolo e poi si sblocca e parte il cuore a mille, ho difficoltà ad articolare le parole le inverto, a momenti balbetto... sono sempre confusa e dimentico tutto..

[#23]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"So benissimo di essere ansiosa e ipocondriaca ma è impossibile che l ansia possa arrivare a tanto... "

Allora si direbbe che non abbia capito cosa significa ipocondria.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#24] dopo  
Utente 412XXX

Gentile Dottore,
credo di non capire più nulla... sono in una strada senza uscita, mi attendo! La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato, è una persona molto umana, un vero medico.
Saluti

[#25]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Tutt'altro che una strada senza uscita, le manca solo da curare l'ipocondria, che non è neanche una cosa così complicata, in alcune settimane la cura fa effetto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#26] dopo  
Utente 412XXX

Gentile dottore,
le sue parole mi hanno fatto bene e prossima settimana andro da un altro psicologo, sono molto serena anche grazie a lei... Sono felice però ho un problemino che mi turba.. la tremarella! mi tremano le mani la psicologa dice che è ansia ma a me tremano sempre anche ora che sono tranquilla..

[#27]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non ha senso l'espressione che i sintomi "sono ansia". L'ansia è uno dei sintomi, non è che produce altro. L'ipocondria è una condizione cerebrale, produce preoccupazioni , e anche ansia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#28] dopo  
Utente 412XXX

Gentile dottore,
mi scusi non ho capito. volevo capire se avere la tremarella era preoccupante

[#29]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo so, questo è il modo di pensare imposto da un'ipocondria.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#30] dopo  
Utente 412XXX

Gentile dottore,
e è la tremarella?

[#31]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
cosa significa ? "e è la tremarella" ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it