Utente 443XXX
Salve,

Vi ringrazio subito per l'ottimo lavoro svolto. Da circa un mese e mezzo sono in cura per un disturbo ossessivo-compulsivo accompagnato da ansia generalizzata e dolore al petto. Prendo la paroxetina da due settimane e inizio a vedere miglioramenti. La mia ossessione è paura di fare del male o di diventare schizofrenico o psicotico; avendo effettuato studi in materia all'Università mi sono un po' autosuggestionato. Il discorso è che ho subito una grossa delusione amorosa circa 5 mesi fa e ho il terrore che questa delusione possa sfociare in delirio e psicosi e infine schizofrenia perché non riesco ad affrontare a dovere la separazione. Potrei avere delucidazioni in merito? Vi ringrazio ancora.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non sono delucidazioni quelle che cerca, è una richiesta di rassicurazione sul contenuto di una ossessione. Sono due cose diverse.
Ad esempio, non è terrorizzato dall'idea che sia sfociata in un disturbo ossessivo, ovviamente l'ossessione va a cercare un'altra cosa, pescando tra quelle che comportano una perdita di contatto con la realtà. Ma questo è ovvio per il meccanismo dell'ossessione, così come il fatto che Lei riferisce di avere l'ossessione (quindi un dubbio patologico) e poi non può evitare di esprimere questo dubbio ripetendo in chiusura il dubbio come domanda.
Le è stata data una cura per il doc, che sta lavorando contro il suo disturbo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 443XXX

Grazie per la gentile risposta.
Buona serata e buon fine settimana.