Passaggio da efexor 150 a seropram

Buongiorno,
Vorrei cortesemente avere un parere sulla terapia che sto seguendo attualmente.
Sono seguita uno psichiatra e psicoterapeuta di Milano per una depressione ansiosa grave.
Ho assunto Efexor 150 a rilascio prolungato per un periodo di 6 mesi senza trarne beneficio e dunque mi è stato proposto di assumere sempre Efexor ma alla dose di 225 come tentativo prima di cambiare molecola.
Non ha funzionato neanche a questo dosaggio, non ho avuto nessun riscontro sul tono dell'umore (sempre depresso) e nemmeno sull'ansia anzi mi sentivo più nervosa, mascella serrata...Così, mi ha fatto tornare alla dose di 150 R.P.
Ora, la proposta è quella di passare a seropram e di farlo direttamente cioè partendo con 4 gocce la mattina dopo colazione per 4 giorni per poi aumentare a 8 gocce.
Secondo Voi non è un passaggio drastico? Abbandonare efexor e passare a 4 gocce di seropram?
Vorrei solo avere un'opinione in merito.

Vi ringrazio e saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.4k 1k 63
Se non ha avuto una efficacia sostanziale con l'uso di un antidepressivo a dosaggio massimo andrebbe pensato l'utilizzo di molecole di altre classi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2015 al 2017
Ex utente
Dottor Ruggiero, la ringrazio per la risposta.
Intende quindi che non ritiene corretto il passaggio a seropram?
Da quanto mi è stato spiegato, efoxor alla dose di 75 é un SSRI ma alla dose di 225 non agisce solo sulla serotonina ma anche su altri ricettori, motivo per cui mi è stato prescritto a tale dosaggio.
Per "molecole di altre classi" cosa intende?
La ringrazio nuovamente.