Riproduzione naturale di serotonina dopo sospensione farmaci

Salve, purtroppo non ho trovato risposte su web,

di conseguenza chiedo a voi del settore.

Il mio psichiatra mi ha già risposto che una volta sospesi i farmaci, nel mio caso paroxetina,

i livelli di serotonina potranno circolare nel cervello normalmente.

Volevo più che altro avere una conferma da voi, anche perchè per sentito dire, c'è gente che dice che una volta sospeso il farmaco

non se ne può fare più a meno proprio perchè il cervello non riesce più a produrre naturalmente questo neurotrasmettitore.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 828 50
Il cervello non lo produce. I farmaci servono ad utilizzare quella già presente con un meccanismo di pompe che in genere si ristabilisce con una terapia appropriata.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie, ma ci può essere il rischio che una volta che non si prenderà piú il farmaco in futuro, questi meccanismi non vengano regolati normalmente? In poche parole, le è capitato di avere a che fare con pazienti che hanno seguito una terapia e che dopo avendola terminata , ora stanno bene?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Nessuno sa nulla a riguardo?
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 828 50
La risposta era già implicita nella precedente.

Alla sospensione i pazienti stanno bene.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio