Utente 358XXX
GEntili Dottori
sono affetto da una patologia che si chiama ipotiroidismo congenito fin dalla nascita quindi .
Puntualizzo che con la terapia con eutirox che ho sempre seguito fin dalla nascita i miei dottori non si sono mai lamentati e dicono che è tutto normale e la causa va ricercato non uin problema clinico bensi psicologico o psicoterapeutico
SOno sempre afflosciato , fiacco apatico e ho vissuto sempre discriminazione mobbing bullismo dai miei compagni di scuola e adesso i colleghi
Per via di alcuni avvenimenti mi sono recato presso uno pscichiatra che mi ha prescritto delle medicine a base di serotonina (cipralex)
Quello che volevo chiedere è : visto che dalla gente sono sfottuto per via del fatto che ho un lentissimo apprendimento , capisco metà delle cose e mi ritengono uno sprovveduto , uno un puo suonato , stordito , uno che capisce una cosa per un altra èè consigliabile assumere questo tipo di psicofarmaco ?
non mi causerebbe ancora piu stordimento ? non peggiorerebbe il mio stato di salute che è proprio di fiacchezza , stordimento e non riuscirei a lavorare cosa che faccio adesso con le critiche continue che mi vengono rivolte ?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Se gli endocrinologi hanno escluso che questi disturbi (come stanchezza, apatia, rallentamento) siano dovuti ad un ipotiroidismo, è possibile che essi siano sintomi di una lieve depressione, magari a carattere cronico. Questo è sicuramente il ragionamento che ha fatto il suo psichiatra prima di prescriverle il Cipralex.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 358XXX

Grazie per la celerità nella risposta però
La domanda è se la serotonina e in questo caso il cipralex può determinare uno stato di intontimento , di lentezza e poca prontezza nei riflessi.
A questo mi riferivo

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Tenga conto che il Cipralex non è serotonina, ma semplicemente aumenta la disponibilità di serotonina.
Con i farmaci tutto può succedere. Se lei si è accorto che intontimento,lentezza, ecc. sono cominciati dopo aver cominciato il farmaco, è probabile che dipendano da quello. Se c'erano anche prima, ovviamente no.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 358XXX

Una curiosità : c e un modo , un esame diagnostico che mi consenta di sapere se il mio corpo produce poca serotonina rispetto ai valori standard ?
Come ad esempio il livello di tiroxina o di colesterolo , glicemia nel sangue ?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
No,non esiste purtroppo. Poi, la serotonina è stata troppo mitizzata. La catena dei disturbi mentali è lunga e complessa, e i mediatori sinaptici sono solo un anello di questa catena, e nemmeno, probabilmente, il più importante.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6] dopo  
Utente 358XXX

La griffonia in compresse potrebbe favorire lo stesso risultato riducendo qualsiasi effetto collaterale del cipralex ?

[#7] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Non è la stessa cosa.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-