Utente cancellato
Salve professori, chiedo a Voi un consulto in quanto mi sono trasferito nelle Marche e il mio professore di riferimento è in lombardia quindi faccio fatica a comunicare con lui.
Vi spiego.
Ho 46 anni e a 20 circa ho iniziato con xanax per attacchi di panico. Prendevo 3x0.50 al giorno. Qualche mese fa ho voluto smettere scalando il farmaco piano piano per evitare tutti i sintomi fa sospensione. Purtroppo dopo qualche settimana ho avuto ancora la necessità di un ansiolitico cambiando con En gocce. Il motivo per il quale Vi scrivo è capire se è normale che questo En mi dia molta stanchezza e sonnolenza rispetto a Xanax dove non avevo alcun problema.
Con En ho iniziato con la stessa quantità ovvero 13 gocce x 3 volte che è l'equivalente di una compressa da 0.50 per poi diminuire a una decina di gocce sempre 3 volte al giorno ma la stanchezza e sonnolenza persistono.
A questo punto chiedo se è questo farmaco rispetto allo xanax che da questi effetti.
Vi ringrazio anticipatamente
Saluti e buon lavoro
M.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quando si smette un tranquillante si diviene nuovamente sensibili alla sua azione, ragion per cui reiniziandone uno analogo si possono avere i classici sintomi da carico di tranquillante, come la sonnolenza. E' una questione di condizione di sensibilità al farmaco, che è ridotta o nulla in chi lo assume con regolarità, ed torna invece ad essere quella di partenza dopo che si è scalato e tolto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it