x

x

Cambio terapia e specialista

buonasera, dopo 2 anni con lo stesso curante ho cambiato; diagnosi : distimia
avendo tra l'altro ansia e poca voglia di fare il dottore ha pensato di darmi duloxetina 60, xanax 0,50 2 volte al di e neuleptil poche gocce 5 o 6 . devo dire che sebbene siano pochi giorni che le prendo, mi sento un po meglio. chiedo: il precedente medico, mi diede la sola duloxetina senza ansiolitico e l'altro farmaco.
ma possibile che sia stata l'aggiunta dello xanax e dell'altro farmaco a farmi sentire meglio, tranne che per il fatto di dormire molto; una spiegazione potrebbe essere che dorma meglio adesso?grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
È solo un caso che si sia presentato questo effetto che potrebbe anche essere collaterale.

Se la diagnosi è distimia comunque non vi è indicazione per il farmaco.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
salve dottore; dopo i primi giorni nei quali stavo discretamente, da circa una settimana, sono comparsi gli effetti collaterali che di solito apparivano con altri farmaci, ma dopo pochi giorni l'inizio dell'assunzione. Difatti, mi sento agitato la mattina, lo xanax prima non mi intontiva adesso si, ho meno poca voglia di fare dei primi giorni e qualche ritorno di tristezza, poca forza e libido molto bassa
secondo Lei è normale che tutto questo abbia cominciato a farsi sentire dopo 21 gg di cura? ora sono al 28 giorno...
poi lei diceva che il farmaco non c'entra con la distimia: potrebbe cortesemente spiegarmi perchè? grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
gentili dottori ,
in appoggio alla competenza ed alla risposta del dottor Ruggiero, il cymbalta non ha dato le risposte aspettate, tranne per i primi 10, 15 giorni; ora sono passate 6 settimane ed è ora di fare un riscontro diretto col curante .
difatti: anedonia, cambio repentino d'umore, ansia , difficoltà a stare fermo ed a concentrarsi , ma il fastidio maggiore è appunto la mancanza di stimoli , tant'è che per quanto mi sforzi di fare anche le cose che facevo prima che arrivasse il problema, le cose sembrano si ritorcano contro...ma anche una semplice passeggiata, mi sembra una rottura di scatole...ma nonostante tutto sono rimasto conscio e lucido della problematica essendo molto forse troppo razionale.

si dice devi fare cose appaganti , cercare di muoverti , insistere ed insistere etc etc..ma restano solo incoraggiamenti. mi era capitato dopo tanto tempo di esser chiamato per questioni lavorative, ma ovviamente tra mancanza di voglia ed ansia ho declinato...
ma dopo 2 anni è una vera e propria seccatura ed ho provato diverse categorie di antidepressivi ssri nsri ed il nuovissimo brintellix ...quello che chiedo è: possibile che il mio organismo sia così restio ad accettare questi farmaci? delle volte sarei tentato a mollare tutto, ma ho già provato una volta ed è stato traumatico nel contempo conosco persone che hanno cambiato una decina di farmaci senza effetti..sono scoraggiato...ma in base alla vostra esperienza è così frequente la non ricettività del farmaco?
grazie
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
In esattezza diagnostica gli antidepressivi non hanno indicazione per il suo disturbo, e questo può essere uno dei motivi per cui ha scarsa efficacia.
[#5]
dopo
Utente
Utente
grazie dottore; Lei pensa che il mio problema non abbia a che fare con una patologia di tipo "ansioso depressivo" o l'ho interpretata male io? ma sbaglio o molti se non tutti i sintomi sono da collegare a problematiche del genere? mi vien da chiedere verso quale indirizzo procedere...
[#6]
dopo
Utente
Utente
comunque il curante sebbene siano 6 settimane di cura non proprio fruttuosa, mi ha detto di continuare con 60 di cymbalta e fare 15 gg di liposom forte...potrebbe essere positivo? grazie