Utente 447XXX
Buona sera a tutti
Sono Mirko e ho 42 anni e al momento sono disoccupato ( ho avuto una mia ditta dai 30 ai 38 anni)
Sono sempre stato nervoso e stressato di mio, ipocondriaco da sempre :(
Da circa novembre 2016 senza valido ed apparente motivo, ho incominciato a soffrire di acufeni.
I fischi alle orecchie non mi davano pace, giorno e notte e sono entrato in crisi profonda.
Su consiglio di un amica ho iniziato a prendere xanax gocce circa 30 al giorno e un po' i fischi sono passati. Pensavo che gli stessi erano dovuti al solo stress.
Successivamente verso la fine di dicembre sono andato da neurologo che mi ha trovato depresso e dato in cura con elopram compres(ho iniziato la cura il 14 gennaio 2017) e xanax gocce.
Elopram da 10 mg poi sono arrivato piano piano a 20 mg. (tutt ora lo assumo)
Gli attacchi di panico, che mai ho avuto, si sono presentati, in tre occasioni verso dicembre.
Qualche miglioramento lo sento, ma non sto bene e non so perché..
Ricordo, in questi te mesi di cura, poche le giornate che son possa dire sia stato veramente bene..
Solitamente sono debole, senza forze, con frequenti mal di testa più che altro giramenti
Ho smesso di fare attività fisica perché mi sento debole (andavo in bici)
Ho paura di avere qualcos altro oltre che la depressione in quanto anche mio papà a 71 anni e morto per brutto male al cervello (nel 2009)
Nel 2017 ho fatto TAC senza contrasto (non risonanza perché claustrofobico) esami del sangue, ed ecg.. Tutto ok.. l otorino mi dice che non ci sono anomalie.
Cmq non sto bene, oggi per esempio mi sento arrabbiato,irritabile, non ho voglia di fare nulla, non vedo un futuro nella mia vita, paura di un brutto male..
Paura di morire.. anche se tra pochi mesi diventerò papà per la prima volta.
Questa l unica nota positiva.
Non so se questo dosaggio da 20 sia corretto, il neurologo mi dice di aumentare a 30 mg. io ho paura perché sto male ho sempre un malessere generale che mi accompagna tutto il giorno.
Io vorrei smettere con elopram ma non so che fare.
Sono anche sceso con lo xanax a 10+10 gocce da 0,75 e non vorrei che fosse quello.
Non so più cosa pensare, voglio stare bene come da sempre.. da novembre 2016, mi sento un altra persona.
Un grazie anticipato a chi mi aiuterà :(
Grazie Mirko

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quindi la diagnosi del neurologo è stata di episodio depressivo ? O altro ?
Da come si esprime sembrerebbe preoccupato in maniera martellante di malattie varie ed eventuali, aspetto che in realtà, se non migliora sotto cura, giustificherebbe un cambiamento della stessa. L'umore non è neanche quello in pari, quindi idem.
In sostanza, se da Gennaio a ora con questa cura non ha concluso granché come miglioramento (cosa è migliorato ?) andrebbe cambiata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 447XXX

Salve dottore è grazie pedi cuore per la sua risposta
Il neurologo ha parlato di depressione, non di episodio depressivo.

In questi tre mesi di cura non posso dire di non essere migliorato, passo dei giorni che sto bene quasi al 100%, mi sento come prima quando stavo bene forse solo un po' più fiacco fisicamente, altri di totale sconforto come ora.

I primi tempi ricordo che non riuscivo a stare fermo, volevo sempre camminare, muovermi.

Ho passato due settimane senza quasi dormire , chiedevo e aprivo gli occhi ogni mezz ora.

Questo a novembre dicembre cioè prima della cura quando prendevo solo xanax.

Per questo le dico che miglioramenti ne ho avuti, la notte dormo sempre meglio e mi alzo al massimo una volta sola

NON ho più attacchi di panico ( che ho avuto solo in questi mesi tra novembre e gennaio) ma COMUNQUE rimane in me malessere, irritabilita' quando sono in giro per esempio anche con altre persone che non conosco vedo cosa fanno e mi infastidisce, mi sento spesso girare la testa come fossi su di una barca ( non ho segni di perdita di equilibrio) , insoddisfazione, ricordo poco le cose soprattutto cosa faccio.
Non so se sia anche l età che avanza, ma la memoria la sento peggiorata.

Sicuramente non avere un lavoro, un impegno che mi aiuti a pensare alla cose importanti della vita, qualcosa che mi valorizzi, questo peggiora la mia situazione.

Il neurologo vista la mia situazione è con questi sintomi dice di aumentare elopram ma io non me la sento.

Vorrei veramente passare a mezza compressa da 10 anche perché tra tre mesi mi nasce il mio primo figlio e l idea di essere un padre depresso mi preoccupa molto :(

Che ne pensa dottore?

Sono sceso da 30 a 20 gocce di xanax 0,75, per iniziare a scalare, forse anche per questo che l ansia e questo malessere è tornato. Oppure davvero non so che sia proprio elopram da cambiare.

Ho paura anche a cambiare molecola perché a parte che ho preso kg ( per via anche che con debolezza, non si ha molta voglia di fare attività) non noto grandi effetti collaterali.

Oggi tanto ho ancora un po' l effetto di derealizzazione di cui mi lamentavo prima di prendere elopram e riguardo a questo posso dire che elopram ha e sta facendo effetto.

Però questo umore e irritabilita' non migliora, non riesco a vedere un futuro positivo sereno.

A breve cambierò casa perché, io e la mia compagna, stiamo purtroppo nell appartamento di mamma e questa situazione di stress deriva pure da ciò.

Grazie dottore buona domenica spero mi consiglierete, sono proprio giù

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La diagnosi va meglio definita. Questi aspetti di ansia e preoccupazione possono anche esser parte di un episodio depressivo, ma magari "depressione" era un modo generico per indicare una sindrome, non una malattia specifica.
Le cure vanno scelte sulla base di una diagnosi il più specifica possibile, per evitare di cambiare farmaci senza un orientamento preciso (non tutti servono a tutto).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 447XXX

Salve dottore si capisco perfettamente.
Cmq, elopram penso sia la molecola giusta, almeno noto per ora miglioramenti.

Tra cui: attacchi di panico spariti.
Senso di derealizzazione sparito.
Avevo paura ad uscire e andare lontano da casa per esempio in macchina.
Per paura di bucare o della pioggia. Cioè paure che mai ho avuto.
Tutto come se avessi perso la fiducia in me stesso in un solo colpo.

Sono però sempre debole, ho frequenti giramenti, malessere generale, astemia, forte irritabilita e nervosismo.
Sarà anche per la vita che faccio che mi sembra tutto senza senso.

Pensa che andando avanti così, con 20 mg, possa ancora migliorare (dando come per scontato, che i sintomi sopra, a distanza di 3 mesi è normale che siano ancora presenti. Non pensavo essere al top in soli 3 mesi di elopram) oppure conviene andare dal neurologo e spiegare come mi sento per vedere cosa fare per stare meglio?

Grazie ancora dottore,

Mirko

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Dopo tre mesi comunque può essere già il momento per fare modifiche in caso di benessere non completo, anche se si sono fatti discreti progressi su alcuni aspetti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 447XXX

Salve dottore e grazie per i suoi preziosi consigli.

Aggiornamento sul mio stato di salute:

sono in cura da 4 mesi con 20 mg a sera di elopram oggi e 6 mesi di xanax gocce 0,75 (sto scalando 9 x, 2 volte al di)

Come le dicevo alterno serie di 3/4 giorni con cui sto bene, ad altri, come ora, dove mi sento male..

Di giorno capita che mi sento debolissimo, completamente a terra, e questo mi rende irritabile, nervoso per tutto. Avevo fatto mesi fa esami del sangue ed era tutto ok.

Ora ho anche un po' di Nausea, pensieri negativi, (sono le 2 di notte e non riesco ad addormentarmi), malessere generale che mi accompagna già da ieri.

Alti e bassi.. Non so se sia normale cioè se sia normale sta cosa perché la cura deve ancora funzionare al 100% oppure se devo andare dal medico x cambiare qualcosa . Che ne pensa dottore?

Non so davvero cosa fare perché come dicevo ho avuto miglioramenti in fatto di ansia, paure in generale di fare le cose, senso di derealizzazione e attacchi di panico (capitati tre volte di numero)... ma non posso dire di stare bene.

Mi sento, nei momenti che non sto bene, con un senso di giramento di testa, di intontimento, come se fossi su un barca in mare per farle capire, spesso mi da fastidio la luce del giorno come se vedessi i colori più chiari (questa sensazione di fotosensibilità la ho spesso già da quando ho iniziato con lo xanax a novembre 2016)

Ora sono quasi le 3 di notte e vorrei andare al pronto soccorso ma ho paura che mi prendessero per pazzo, ci sono già stato un paio di volte in questi mesi.

Purtroppo vado a momenti e mi sento solo senza nessuno.

Mi rendo conto che è difficile capire le mie parole se uno non ci è dentro o se, come lei, non lo fa di professione (anche perché quando sto bene mi sento un altro, un po' come se avessi due personalità.)

Purtroppo non mi posso permettere uno psicologo ne la visita settimanale di uno psichiatra :(

Grazie ancora dottore,

Mirko

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dicemmo infatti che se la risposta non è soddisfacente, dopo un periodo simile si possono fare modifiche. Va ancora in pronto soccorso, quindi non c'è un equilibrio soddisfacente.
La cura, a parte il fatto di calare lo xanax che va bene, va migliorata.

A cosa dovrebbero servire visite settimanali ? Serve una cura che dia risultati migliori, o per dose o per scelta della molecola.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 447XXX

Salve dottore e grazie per la sua risposta.

Ho passato una notte insonne (come a i primi tempi della cura) ma non sono andato al pronto soccorso.
Sarà che ho preso tardi l elopram, invece che a cena, alle due di notte :((

Sarà anche per quello dottore che sono stato poco bene con malessere?

Anche oggi, come ieri.. purtroppo come sa, sto meglio rispetto all inizio ma non riesco a trovare questo equilibrio : per esempio oggi non c'è molto sole, vedo più illuminato diciamo, questo già come mesi fa quando iniziai con solo lo xanax.

Una sensazione strana, un malessere che migliora quando arriva un po' di buio (ore 20)... Ho fatto ogni tipo di esame della vista e fondo oculare ed è tutto ok.

Soffro tra l altro di miodesopsie da anni, mi ci sono abituato ma in periodo di forte stress mi rendono ancora più nervoso ed irritabile.

Oltre a questo sono due giorni che le orecchie iniziano di nuovo a fischiare (acufene) :( ..

Ho 42 ma non mi faccio mancare nulla...ehh

Allo psichiatra non è chiaro se questi fischi (che vanno e vengono) non sa da cosa dipendono.

So solo che, sono comparsi due anni fa (per un bel po' spariti) ma verso ottobre sono caduto per la prima volta in depressione da quanto erano forti (da li iniziai solo con xanax)

Ha ragione, non servono visite settimanali ne rassicurazioni , solo che sono confuso sul da farsi.. Ho anche paura di avere chissà quale male.. Così lo sono sempre stato dire il vero. Ma sono anche sempre stato bene.

Come sa dallo psichiatra ci sono stato due volte ma mi ha solamente confermato in pratica che la cura data precedentemente dal neurologo poteva andare bene (mi ha aggiunto solo abilify, aripiprazolo, che però non me la sono sentito di assumerlo)

Il neurologo che sento anche via sms, peraltro molto gentile, insiste che la cura è quella e mi dice di aumentare dose.

Ho provato a 30 mg un giorno ma ricordo che non sono stato bene.

A quel punto su suo parere sono ritornato a 20.

Di questo dottore non che non mi fidi, ma vedo che mi asseconda molto, insistendo sempre con questa cura.

E io a distanza di 4 mesi inizio, non per sfiducia, anche grazie a lei, a dubitarne.

Ho paura di perdere tempo e sopratutto stare poco bene come ora (tra tre mesi nasce il mio primo figlio e sinceramente solo a pensarci che potrebbe avere un padre come me, sto solo che peggio)

Grazie per ora e scusi per tutto sto papiro :(

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Guardi, dopo un tot di settimane, di solito negli studi 4-12, se non si ottengono risultati soddisfacenti, si considera che va cambiato qualcosa. Magari soltanto la dose di un farmaco, che è uno dei fattori che incide sulla risposta. In alcuni casi si attende di più, ma mi pare che per adesso i principali aspetti ci siano sempre tutti.
Detto questo è chiaro che per modificare le cure a qualcuno deve far riferimento. L'abilify non so in che funzione fosse stato aggiunto di preciso, è un farmaco che si usa per vari motivi, ma sul panico o sulla depressione semplice non mi risulta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 447XXX

Salve dottore in questi giorni sono stato fuori ed ero senza connessione.

Sinceramente abilify non so perché lo psichiatra me lo abbia prescritto, io cmq l ho comprato, ma mai preso.

Ho capito, devo tornare dal neurologo per capire perché non riesco a trovare questa stabilità...

Mi capita spesso di provare a fare un pisolino di giorno, dopo pranzo, ma nel sonno mi sento male e confuso (mi sveglio speso sudato)

Grazie ancora dottore e buona domenica
Mirko