Utente 450XXX
Buongiorno, avevo posto una domanda in Cardiologia ma il cardiologo dice che i miei sono solo problemi legati da ansia e stress. Vi spiego qual è il disturbo più grande che mi ritrovo. Ho i battiti perennemente accelerati, ma la notte sta diventando un incubo, ogni 2 ore circa mi sveglio e sento già il mio cuore palpitare, sento un bruciore nel petto, sudo e non riesco più a prendere sonno. Sono corso l'altro giorno al pronto soccorso dove però mi hanno solo dato qualche goccia di Compendium e poi mandato via. Ogni volta che mi sveglio mi sento come "ardere" dentro e in più da ieri ho un forte dolore al braccio sinistro che me lo rende pesante. Ho davvero paura anche perché poi la sensazione spiacevole dura tutta la giornata rendendomela un inferno. Mi controllo sempre i battiti che sembrano regolari e specialmente ai risvegli mi è capitato di avere la pressione un po' alta. È solo un problema di testa secondo voi?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Le indagini diagnostiche consentono di valutare se siano presenti dei disturbi specifici che possono dare questo tipo di sintomatologia.

Ne parli con il suo medico di famiglia per approfondimenti.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 450XXX

Mi ha fatto effettuare un ECG con visita cardiologica, esami del sangue, delle urine e della tiroide. Dopodiché mi ha detto che è ansia e di andare da uno psicologo. Al Pronto Soccorso mi hanno detto di andare da uno psichiatra. Io continuo a stare male nel frattempo, non riesco a mangiare, dormire, lavorare come dovrei... sto pure perdendo peso.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
Utente 450XXX

Salve dottore... dopo una visita privata in psichiatria... mi hanno prescritto Una compressa di Escitalopram 10 mg al sonno insieme a mezza compressa di Tavor 2,5... durante la giornata per 20 giorni devo prendere una compressa mezz'ora prima dei pasti di Levopraid e mezza di tavor al mattino e al pomeriggio... diciamo che qualcosa si è mosso anche se sono preoccupato per gli effetti collaterali al danno del mio cuore....lei che ne pensa ?