Utente 448XXX
Buongiorno dottori,
assumo lyrica 75 mg alla sera prima di andare a dormire, più zoloft alla mattina per terapia di disturbo ossessivo. sono abbastanza soddisfatto dei risulttai raggiunti ma ieri Per caso leggendo in rete mi sono imbattuto in un articolo che sentenziava il Lyrica come potenziale farmaco dannoso per la ricrescita delle sinapsi. Che danneggia drasticamente la loro rigenerazione ( che anche se lenta è stata ormai confermata) e che porta a un declino cellulare molto velocemente.
In base alla vostra esperienza volevo chiedervi se gli studi hanno confermato queste ricerche e la vostra opinione a riguardo.

grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non so a quale articolo si riferisca, detta così ovviamente è cosa abbastanza assurda, visto che si tratta di un farmaco indicato per diverse condizioni che riguardano il sistema nervoso centrale e periferico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Grazie per la risposta dottore.
Incollo di seguito il link dell' l articolo in questione:
http://urhealthguide.com/neurontin-lyrica-death-sentence-new-brain-synapses-shocking-study/

Navigando in rete ho visto anche altre fonti straniere parlare della stessa cosa.
Magari il mio inglese non è perfetto ma credo che il concetto dell' articolo sia quello che ho inteso io.

Grazie per la sua disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dopo varie ricerche si riesce a risalire allo studio originale, quello è un articolo che lo commenta.
L'articolo purtroppo non sembra aver compreso il contenuto dello studio, che dice altro, e cioè:

- che ostacolare la formazione di nuove sinapsi è alla base dell'effetto contro alcune malattie, tra cui l'epilessia, perché la formazione di nuova materia non è sempre un fatto positivo, anche le malattie possono derivare dalla formazione di nuove sinapsi
- che laddove la formazione di sinapsi nuove è invece cruciale, come negli organismi piccoli e in crescita, potrebbero esserci dei problemi: ovvero il feto, cosa nota per tutti gli antiepilettici del resto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it