x

x

Depressione, sindrome borderline

Salve,
Soffro di depressione da circa vent'anni, ultimamente mi è stata diagnosticata una sindrome borderline, che probabilmente ho ancora da più tempo, per la quale non ho mai ricevuto cure. Ho una lunga storia di disturbi dell'alimentazione (binge e bulimia), instabilità relazione e lavorativa. Da poco, a causa di una recente obesità, ho subito un intervento bariatrico, passando da 110 kg a 75 in meno di un anno. La depressione è peggiorata, l'escitalopram non mi fa effetto e mi dà una forte iperidrosi, la fluoxetina e la sertralina, mi inducono una fame smodata, insaziabile (so benissimo che le indicazioni dicono il contrario, in passato ho assunto fluoxetina per la bulimia) e devo interromperli. Gli stabilizzatori dell'umore, dall'aripripazolo ai vari antiepilettici, atipici e non, mi ottundono la mente, facendomi diventare letargica, smemorata e non reattiva. Purtroppo, non posso permettermi cure private e nell'asl non ho mai trovato chi mi prendesse in carico curandomi nel modo appropriato.
In questo momento, oltre ad essere profondamente depressa, ed aver paura di recuperare peso, invece di continuare a perderlo, non ho neanche nessuno vicino e non sto lavorando. Ho bisogno di riprendermi per trovare un lavoro e non avere nuovamente una fame smodata. Oggi ho smesso la,sertralina e ho preso i soliti 10 gr di cipralex e 1 compressa di bupropione; all'occorrenza, prendo il clonazepam, due gocce.
Tutti gli altri ssri, mi hanno dato controindicazioni per cui ho dovuto smetterli. Quelli che agiscono sulla noradralina, ad esempio, mi causano un'agitazione continua, non permettendomi di dormire.
Non ditemi di rivolgermi "al mio medico", non ne ho uno. Mi sembra di essere un'incurabile e non so come fare. Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,8k 873 56
[#2]
dopo
Utente
Utente
La terapia da assumere per risollevare l'umore senza stimolare l'appetito.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio