Utente 458XXX
Gentili medici richiedo questo consulto con la speranza di capire cosa ho da un paio di mesi a questa parte.
Premetto che purtroppo essendo venuto a conoscenza sin da piccolo della pornografia prima con i giornaletti poi con quella infinita sulla rete ho passato anzi bruciato gran parte tempo libero della mia vita a guardare e masturbarmi ore davanti al pc questo è successo per anni. Come lo stesso per anni ho avuto vari litigi con i genitori che giustamente non potevano vedermi sempre al pc cosi giovane.....a seguito di un ulteriore litigio con i miei genitori si è creata in me una forte tensione una scarica che è partita dalle gambe non so che sia successo con un forte cerchio alla testa modificazione del respiro e resistenza muscolare (mani bocca) per ore dopo sono stato male non so che cose mi fosse successo e ora purtroppo stò molto male per questa situazione dalla quale non riesco a sbloccarmi. Una cosa la so devo stoppare cosa che sto facendo con la pornografia....ci sono ricaduto una volta solamente e i sintomi forti di cerchio alla testa formicolii e malessere si sono riprensentati con gli interessi.... chiedevo a voi come posso comportarmi perche non sto bene, mi sveglio la mattina col mal di testa respiro strano non normale non mi sento rilassato ho a volte un calo della voce e un senso a volte di paura nella guida poi credo con questo caldo abbia peggiorato il tutto cosa posso fare? Ho spossatezza non ho voglia di fare nulla. Sono stato dal medico curante il quale mi ha prescritto 10 gocce al giorno di bromazepan ma ho paura di prendere farmaci volevo sapere se passano da soli questi stati d'animo come posso fare? Smettere di netto con il porno puo aiutare o peggiorare? grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Questo tipo di stati sono una novità o le erano già capitati ? Ha mai fatto cure psichiatriche di qualche tipo, o comunque ricevuto diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Grazie per la tempestiva risposta. No mai stato in cura da nessuno, la pornografia si mi ha creato isolamento lo so ma comunque mai nessuna situazione tale da dire ok ora basta xche sto male... a volte esageravo troppe ore davanti e mi sentivo strano come rincoglionito ma poi passava.....questa forte reazione negativa lho avuta dimpatto alle lamentele dei miei e dopo uscito per evitare altri discorsi ho avuto un senso forte di paura mentre ero a fare spesa a seguito di un fortissimo cerchio alla testa mi sn spaventato e quel forte sintomo in pochi istanti mi ha fatto avere paura di impazzire o di fare qualcosa che mi facesse star male come mi dicevano i miei mentre si lamentavano...ora mi sento agitato formicolii guance poca voglia di uscire....ricordo che quella notte ho dormito malissimo avevo pensieri brutti sensazioni brutte mai avute di paura credo di aver allarmato il mio sistema nervoso gia provato dalla masturbazione e dalla malattia di un familiare....un altra cosa x fare un quadro piu chiaro magari sono un po ipocondriaco non so se possa centrare qualcosa soprattuto x cio che riguarda le malattie sessualmente trasmissibili... quwllo che mi dispiace è che sono un ragazzo con tanta voglia di fare di uscire mentre ora ho il morale a terra e paura di rimanere cosi con nervosismo paura di guidare e poca propenzione a fare qualsiasi cosa...esco si ma mi forzo nn ho uno spirito come due mesi fa

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Eviterei le interpretazioni. I sensi di colpa di ora non è detto abbiamo un significato che va al di là dell'umore. Cercare di cosa sia colpa non ha molto costrutto.
Si faccia visitare intanto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 458XXX

Per quanto riguarda il farmaco prescritto ha senso prenderlo? Vorrei raccontarla un episodio...ieri sera tornando a casa molto tardi mio fratello e non sapendo che potesse essere lui sentendo la porta aprirsi ha scatenato in me una fortissima agitazione e cosa brutta i sintomi alla testa e il respito agitato e lagitazione si sono ripresentati e purtroppo il mio pensiero è rivolto al pensiero di questa agitazione e mi irrequeta ancora di piu....

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il farmaco prescritto è un generico calmante. Una terapia più mirata richiede una valutazione specialistica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 458XXX

La ringrazio davvvero per le puntuali risposte...crede che posso avere benefici nel prenderlo? Posso stare tranquillo? Non ho mai preso tali farmaci e la cosa stessa di prenderli mi crea disagio soprattutto dopo aver letto il foglietto illustrativo. grazie di nuovo

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Che domanda è ? Chiede genericamente se può avere benefici prendendo un calmante ?

Le ripeto, si faccia valutare meglio e spiegare le cure più specifiche.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 458XXX

Potrebbe essere che l'attuale stato ansioso sia dovuto all'abbandono immediato di pornografia online? (dopo tanti tanti anni) Un pò come un drogato decide di non usare più quella sostanza e il corpo quasi impazzisce non ricevendone gli stimoli? grazie

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La situazione va definita in termini un po' più precisi, ansia è un termine vago.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it