Utente 462XXX
Buona sera a tutti i medici! Ho avuto dei episodi di tachicardia in precedenza, ho preso un bel spavento la prima volta perchè avevo i battiti a 144! Però una volta arrivato al pronto soccorso si è risolto tutto con un "disturbo d'ansia"! Sembrava si fosse messo tutto apposto e fatalità dopo pochi mesi si è ripresentata, e ho risolto con ansiolitici! Il problema sta che sento dei sintomi sulla petto sinistro più o meno vicino alla mammella, una specie di brivido! Delle volte faccio fatica a muovere la mano sinistra come se pesasse non so quanti kg! Il medico mi ha fatto prendere sereupin con 5 gocce per 5 giorni e poi 10 gocce! Ho avuto grandi sintomi di calore dai piedi alla testa in più al braccio sinistro e petto sinistro! Tutto questo al 5 giorno del sereupin! E ho smesso perchè temevo ad un infarto! Ho fatto un esame di holter da 24h ed è risultato "ipervagotonia"! Sono andato da un psichiatra e mi ha chiesto se volevo iniziare il sereupin ma sinceramente non me la sentivo dopo i sintomi che avevo sentito! Allora ho iniziato a prendere l'ansiolitico per 7 giorni! Non avevo tachicardia ma mi svegliavo molto irrequieto, come se doveva succedere qualcosa! È normale? Ora prendo l'ansiolitico solo al bisogno! Non sono più andato dallo psichiatra perchè ho paura di prendere questi farmaci! Perchè tutta questa debolezza? Volevo chiedere se il fastidio vicino al cuore/mammella sinistra sia causato dallo stomaco? Avevo ernia iatale da scivolamento 2 anni fa, invece 6 anni fa helicobacter pilori! Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ha una diagnosi, ha una terapia, ma non la sta seguendo. I sintomi continuano. Dove è la stranezza ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La terapia psichiatrica va inquadrata per bene e non può essere lasciata alla sua scelta arbitaria.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#3] dopo  
Utente 462XXX

La stranezza è che con il sereupin solo io ho quei sintomi strani che dicono è dalla mia ansia, allora perchè non ho il forte calore dai piedi alla testa e braccio sinistro mentre non lo sto prendendo? In più l'ansiolitico mi fa stare meglio per i battiti irregolari ma non mi fa stare bene in generale! Anzi dopo 6/7 giorni sono stato peggio! Come posso fidarmi di un farmaco che non mi da sollievo?

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#5] dopo  
Utente 462XXX

Ho già provato citalopram e mirtazapina! Il citalopram mi fa venire tremori e sudorazione fredda! E per ogni disturbo devo chiamare un medico! La mirtazapina mi ha fatto dormire ore e messo in confusione! Quindi dopo 2-3 giorni di assunzione di questi farmaci non mi riconosco più! Adesso sono un'po ansioso e non sto prendendo nulla, però non ho la tendenza di chiamare medico, guardia medica e 118 ad ogni sintomo! Cosa che succede mentre sono in terapia! L'unica soluzione è farmi ricoverare perchè o ho io dei problemi o mi sembra strano che solo io ho sti effetti negativi! Visto che conosco gente in terapia di questi farmaci ma non fanno la metà di quello che faccio io! Anzi alcune delle persone che conosco durante il trattamento sentono che hanno ancora più bisogno di aumentare la dose! Non so veramente come risolvere questa situazione

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#7] dopo  
Utente 462XXX

A me il dottore ha detto "sereupin, citalopram, mirtazapina non vanno bene, allora lei non vuole prendere farmaci e non so che fare perchè questi abbiamo in commercio"! Comunque ho un sintomo di bruciore sotto la costola dottore! Può essere realmente causato dall'ansia? O si collega all'ansia? Che come dicevo soffro di acidità e reflusso! Però mi sembra strano in questa parte del torace! E non posso piegarmi in avanti perchè mi fa male il petto! O magari fare movimenti bruschi!

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il farmaco non dà sollievo, funziona dopo un mese. Ce li hanno in molti i sintomi che dice Lei all'inizio, e questo dipende dalla diagnosi per cui si curano: di solito chi soffre di disturbi d'ansia tende ad avere un peggioramento iniziale dei sintomi, e alcuni smettono dopo pochi giorni per questo motivo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 462XXX

Veramente non so come fare! Perchè i miei sintomi peggiorano alla grande! Quindi non mi da spinta per continuare! Di solito alla prima settimana smetto sempre perchè mi fa stare davvero male e devo chiamare mille medici! Non so come si possa risolvere questa situazione o se c'è modo di un ricovero nel frattempo della cura! Perchè io divento matto! Forse esagero però non sto affatto bene durante l'assunzione! Cosa mi consiglia lei dottore?

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Bisogna che segua le indicazioni del suo medico, e può anche darsi che per iniziare una cura del genere possa giovare un ricovero, spesso con questo espediente gli effetti iniziali si ridimensionano.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it