Utente 460XXX

Buongiorno, richiedo un aiuto "virtuale" in quanto mi trovo in una situazione generale che non mi permette di fare una vita totalmente serena come vorrei.
Ho 31 anni e circa 2 anni fa è mancato un genitore in famiglia, un anno fa circa ho interrotto una relazione sentimentale (in buoni rapporti) che durava da tanti anni, in più recentemente ho avuto anche la pedita del mio cane a cui ero molto affezionato, ma non ho problemi economici oppure di relazione sociale.
Nell' ultimo anno ho condotto una vita un po' sregolata, tante ragazze, tante serate e il lavoro un po' stressante faceva il tutto da contorno, ho ridotto molto l' attività sportiva e questo mi ha fatto perdere il tono muscolare soprattutto sulle gambe...
Nell' ultimo anno ho preso un fungo sul piede che mi ha tormentato per un mese circa, la mononucleosi che fino a 1 mese fa aveva ancora degli strascichi e recentissimamente una leggera infezione alle vie urinarie e proprio 7 giorni fa, durante l' allenamento di calcio, un bello strappo muscolare sulla coscia con gonfiore e versamento e attualmente sono in attesa di fare l' ecografia per capire il danno che ho fatto!!!
Continuo a avvertire una stanchezza alle gambe, adesso soprattutto, talvolta un intorpidimento e non sempre ma una sanchezza generale. aggiungo che spesso ho la lingua non rosso vivo ma bianca...
Credo di essere diventato un po' ansioso in quanto ogni sintomo mi fa pensare al fatto di avere malattie più o meno gravi e ciò non mi fa vivere bene.
La mia vita è molto più regolare adesso, sento e frequento solo una ragazza, le uscite e le serate si sono molto ridotte, ma questa sensazione continua a non diminuire, in più ho spesso gli occhi stanchi pur dormendo tutto sommato il giusto.
Ho fatto molte visite, come gli esami del sangue (empocromo completo) risultando perfettamente nei parametri, test hiv, una ecografia all'addome, l' etettrocardiogramma, visita oculistica, risutando ancora una volta tutto nella norma...
Che consigli mi potete dare?
Questa situazione di stanchezza generale e alle gambe e al fatto che ne ho sempre "una" mi preoccupa molto...
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
"Nell' ultimo anno ho condotto una vita un po' sregolata, tante ragazze, tante serate e il lavoro un po' stressante"

"Continuo a avvertire una stanchezza alle gambe, adesso soprattutto, talvolta un intorpidimento e non sempre ma una stanchezza generale...Credo di essere diventato un po' ansioso in quanto ogni sintomo mi fa pensare al fatto di avere malattie più o meno gravi e ciò non mi fa vivere bene."

Se queste due descrizioni si riferiscono a due periodi diversi, uno successivo all'altro, viene da pensare che lei possa avere una, sembra lieve, instabilità dell'umore, e che ad una fase ipertimica (cioè di molta energia ed attività) sia seguita - come quasi sempre accade- una fase subdepressiva, che sarebbe l'attuale.
Ripeto che quanto lei scrive non fa pensare a nulla di grave, ma sentire uno specialista psichiatrica non sarebbe male.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 460XXX

Grazie per la cortese risposta, specifico che la stanchezza, la debolezza alle gambe e il fatto di essere diventato un po' ansioso non sono attribuibili necessariamente a un periodo successivo ma diciamo che si sono spesso sovrapposte...
Prima attribuivo questa stanchezza alla vita sregolata e alla mononucleosi, ma adesso non me lo spiego molto...
Mi consiglia di vedere uno psichiatra oppure meglio partire con uno psicologo?
E' plausibile che le mie difese immunitarie si abbassino per questa possibile situazione di " stress" e io sia generalmente più "debole"?
Grazie