Utente 470XXX
Gentili medici,
vi scrivo per avere maggiori informazioni circa la possibile relazione fra l'assunzione di un SSRI e la sonnolenza costante. Da circa tre mesi sto assumendo 20 mg di Citalopram al giorno, come cura di un disturbo depressivo reattivo. Ho passato la prima fase di circa una decina di giorni in cui i sintomi della depressione sembravano peggiorare sempre piú per approdare infine al riequilibrio dell'organismo e un graduale notevole miglioramento dell'umore. Ho notato notevolissimi miglioramenti a livello caratteriale che hanno avuto ricadute positive sul intorno sociale e relazionale con un effetto cascata positivo sulla mia vita. Unica pecca che devo sottolineare e che devo capire come e quanto sia correlata all'assunzione del Citalopram è la sonnolenza. Dormo moltissime ore, mi sveglio e la sensazione di stanchezza si protrae, ho episodi di profonda sonnolenza nel pomeriggio (cosa che non mi è mai capitata prima). Questo talvolta crea delle complicazioni a livello sociale e soprattutto lavorativo, che per ora peró non riesco ad evitare. Prima dell'assunzione dei farmaci, alcuni mesi fa, nonostante la qualità della vita diurna fosse quello che era, devo dire che però questa sonnolenza si manifestava solo durante le crisi depressive e non tutti i giorni. Mi consigliate di cambiare farmaco o di fare le analisi del sangue?
Un grazie in anticipo e buon lavoro:)

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il citalopram può dare sonnolenza. Non specifica se assume la dose la mattina o la sera. Nel primo caso può chiedere al medico di provare a spostarla alla sera. Però non faccia da solo! Non servono analisi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Gentile dott. Carbonetti,
infatti stasera sono stata dalla dottoressa e lei diceva di dimezzare la dose, da una pastiglia la sera a mezza. Avendo io un pó di reflusso e avendomi lei dato un farmaco per il reflusso consigliava di spostare la somministrazione del citalopram la mattina. Ma cosí facendo ho paura che la sonnolenza sarà ancora piú presente. Non so bene che fare.
Cordiali saluti,
V.