Utente 334XXX
Buonasera, sono in cura da circa 10 mesi con l'efexor (adesso a dosaggio di 150) per depressione e ansia. Essendo che è completamente sparita la libido sessuale ho chiesto al mio specialista se si poteva cambiare farmaco e ha detto che bisogna pensarci bene visto che inizio a stare meglio e che in caso sarà una cosa graduale e che in questi casi i farmaci sono due: trittico e brintellix.
Cosa ne pensate di questi farmaci?soprattutto del brintellix dato che è nuovo. vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non la conosco e sia chiaro che non mi permetto di giudicare le proposte del suo Medico e tantomeno di darle suggerimenti terapeutici.
Gli effetti sgradevoli quali calo della libido ed anorgasmia sono molto frequenti (e sempre reversibili), se comincia a migliorare con l'Efexor dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di privarsi per un po' di una soddisfacente vita sessuale (che solitamente anche ansia e depressione inficiano).
Questa è, ovviamente, una scelta personale e lei ha diritto a cambiare farmaco anche perchè alcune alternative esistono.

In linea di massima:

Trittico: senz'altro assolutamente privo di effetti sessuali (anzi... in alcuni casi nei maschi provoca priapismo) e buon ansiolitico. Come antidepressivo è efficace solo in una ridotta percentuale di casi, andrebbe provato a dosi medio alte. Ottima tollerabilità.

Brintellix: grande attesa da parte di medici e pazienti per questo farmaco recente ma, purtroppo, esistono a tutt'oggi dubbi sulla sua efficacia sia ansiolitica che antidepressiva e, personalmente, direi nemmeno così scevro di effetti secondari.

Bupropione: scarsi o nulli disturbi sessuali e buona attività antidepressiva. Non controlla l'ansia in maniera soddisfacente.

Duloxetina: in parte affine all'Efexor, attivo su ansia ed umore e meno fastidioso dal punto di vista sessuale.

Mirtazapina: pochi o nulli disturbi della libido, solitamente efficace antidepressivo, ansiolitico anche se apparentemente non strepitoso per il panico. Induce solitamente un certo appetito.

Mi fermerei qui, questo non è un manuale del "piccolo psichiatra" e tutti questi farmaci vanno usati in maniera mirata e personalizzata, in altre parole solo il suo Psichiatra che l'ha visitata e la conosce potrà indicarle la miglior soluzione.

Se insiste con l'Efexor fra qualche settimana potrà verosimilmente iniziare a ridurre la dose sotto la guida del curante e gli effetti sessuali inizieranno a dileguarsi. E' sempre un peccato rinunciare ad una terapia che funziona, mi creda.

Un caro saluto
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#2] dopo  
Utente 334XXX

la ringrazio moltissimo è stato molto gentile a dedicarmi del tempo! probabilmente seguirò il suo consiglio e chiederò al mio specialista se quando si potrà mi ridurrà la dose del farmaco.
l'efexor ci ha messo molto tempo a farmi effetto (son circa due mesi che inizio a stare meglio e da ottobre che son passata a 150)come si deve e intanto sto facendo psicoterapia:avrei quindi anche paura a cambiare e riniziare da capo

[#3] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Benissimo
Mi stia bene
MS
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com