Utente 494XXX
Buongiorno dottori,
nel 2004 mi si è manifestata una pancolite ulcerosa, che mi ha portato ad un mese di ricovero con alimentazione parenterale.
A seguito della diagnosi di questa malattia, ho avuto un periodo di depressione.
Il mio medico di base da allora mi fa assumere mezza pastiglia di Sereupin da 25 mg. al giorno,il mio gastroenterologo è a conoscenza della cosa.
Il mio medico di base ritiene infatti che, essendo queste malattie del sistema immunitario, fortemente influenzate dalla presenza di stress e ansia, sia importante avere un buon equilibrio psicologico, per favorire il mantenimento della remissione.
Io sono però preoccupata dal fatto di assumere ininterrottamente da tanti anni questo tipo di terapia. A volte mi chiedo se il mio carattere e il mio umore sarebbero diversi, se non prendessi questo farmaco.
Cosa ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
A parte che la domanda è puramente teorica, quindi non è che possa avere una risposta concreta, ma perché Lei sottointende che la sua personalità sarebbe stata in qualche modo "migliore" se non si fosse curata. Mi sfugge la linea del ragionamento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it