Utente 433XXX
Buongiorno

Dopo anni di ansia e depressione (2009-2013) (motivata dal lavoro e da infortuni e difficoltà economiche) con tratti di benessere momentaneo ora, da qualche mese ho gli stessi sintomi molto amplificati dopo averli scorsati da almeno il 2014.
Ho provveduto a questi esami

testosterone libero 16 scala 15-55
testosterone totale 4.2 scala 4 - 10
esami H 7.30 mattino

TSH

3.50 scala 0.4 - 4.0
sempre 7.30 mattino

Sono uno sportivo, praticavo sport regolarmente, ora un pò meno, solo il sabato e la domenica.
Ora, da quando è terminata la stagione agonistica e l'attività sportiva è venuta un pò a mancare noto un forte peggioramento, ansia per cose immotivate, fiatto corto a riposo come un inizio di crisi di panico. Tristezza, mancanza d'interesse per lo sport, per i miei hobby e zero entusiasmo per tutto.
Va meglio solo quando tirato "per i capelli dai miei amici" faccio sport ad alta intensità. sto meglio sino tardo pomeriggio, poi torna come prima.
Andrologo mi dice che i valori sono normali, sul basso, ma in un quadro di ansia, depressione possono essere correlati. Scarsa libido e l'erezione non è quella di sempre, mi stanco più facilmente ed ho messo circa 8 kg in 3mesi.

HO assunto lyrica per un periodo in fasi alterne di 3 anni per dolore trigeminale dal 2015, ora da qualche mese sino a ricaduta lo controllo con agopuntura e oppioidi al bisogno.
Assumo esopral40 da 14 anni

Voglio provare l'iperico, ho preso quello NO DEP, 1 compressa al giorno.

volevo chiedere:

Veramente il testosterone nei range bassi non può esser la causa di questa ansia distimia svogliatezza e vuoto visto anche il calo di forza quando pratico sport?
Come mai lo sport mi fa star per qualche ora meglio?
Lyrica mg 150 può avermi messo fuori fase il cervello?
Iperico lo posso provare tranquillamente senza che lo stesso mi causi problemi per il mio sport la corsa su distanze di 5000 metri, maratona e mezza maratona?

Utile visita psichiatrica o sentire un altra campana per il testosterone?

Grazie mille saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sarebbe meglio che faccia una visita psichiatrica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Buongiorno Dott. Ruggiero e grazie per la sua risposta.
Questa mattina mi sono recato dal mio medico di base (dopo aver letto il suo responso) e ho parlato esponendo sommariamente le stesse cose scritte sopra, facendo le stesse domande.

Lo stesso mi riferisce che può essere anche una sindrome da sospensione del pregabalin, in quanto è anche uno psicofarmaco oltre che un farmaco per i nervi.

Per il testosterone non si è sbilanciato avendo referto dell'andrologo, si è lasciato solo scappare un mha... alla tua età dovresti avere livelli ben più alti...
In fine mi ha prescritto un periodo di riposo dal lavoro di 15gg (che ho rifiutato per il fatto che in questo momento non ho particolari problemi al lavoro, si siam trattati male ma non solo io... oltre al fatto che non potrei beneficiare del fatto di dedicare questo tempo allo sport in quanto essendo in malattia le due cose non sono coerenti,star a casa presumo sia per il momento peggio).
Ho chiesto se c'era modo di approfondire.
Lo stesso mi ha rassicurato dicendo di stare tranuillo, vedere per un mesetto come va (mi conosce da quando sono nato) rimandando un consulto specialistico.

Per l'iperico in questione mi dice che è solo un integratore nella posologia del prodotto, non si esprime oltre.

Su una mia richiesta di prescrizione di eventuali farmaci per star meglio si orienterebbe più su un SNRI in quanto sono giovane e con vita sportiva, se non ho capito male cimbalta. Per ora nulla, anche perchè poi dice che è un farmaco da trattamento prolungato.
Mi ha fatto domande sul sonno che per la maggior parte delle notti dormo abbastanza tranquillo.
Sulla'ltro fronte andrologico alla stessa domanda di provare ad innalzare il testosterone la risposta è la medesima dell'andrologo, nessun incremento dall'esterno, ma al massimo si può provare con un ciclo di clomide, lo stesso dice che aumenta la produzione interma, ma che poi torna torna normale una volta terminata (non ha senso)

Per il peso pereso ridendo mi dice che se mangio ma non corro è normale ingrassare. 8kg???
Sostanzialmente mi ha tranquillizzato e preso tempo evitando domande sul sesso.

Sarei curioso di sapere i miei valori di testosterone anche solo dello scorso anno, ma non è possibile.

Cosa ne pensa?
Le volevo chiedere il medico di base può prescrivere snri o farmaci simili?

Buona giornata
Grazie

[#3] dopo  
Utente 433XXX

Volevo solo aggiornare la situazione in modo tale che se il Dott Ruggiero o altri professionisti voglio aiutarmi lo possono fare.

Da esattamente 10 giorni assumo il no dep, non è un farmaco, lo vendono ovunque, il medico mi ha detto di pazientare... vha bhe proviamo

Al 2 giorno noto un miglioramento considerevole che si alza sempre più sino ad ora.
Sommariamente sono più sereno, meno ansia e più "Vaffa" nei confronti di qualsiasi cosa che mi dia stress.
Il sonno è più leggero e più ristoratore, mi alzo senza aver sonno nonostante capiti di svegliarmi durante la notte.

Insomma sto meglio, vivo più serenamente, ed in modo più sbrigativo senza aver mille pensieri per ogni cosa.

Può questo integratore aver influito?
Ora, lo vorrei smettere, per capir se può esser lui, (effetto placebo lo escludo categoricamente!) ma capisce bene che così sto meglio, mi risulta difficile, noto anche unamaggior forza, che poi dipenda dal fatto che sono più sereno o altro non lo so.

Iperico in questa quantità può esser assunto tranquillamente per che periodo ? Effetti collaterali?
Meglio questo fitocomplesso oppure farmaci che agiscono similmente (ovviamente dopo una dovuta visita?) Dal mio medico torno a metà febbraio.

Molte grazie