Utente 317XXX
Gentili medici iscritti,
purtroppo sto passando alcuni giorni di forte ansia e prostrazione.
Da alcuni mesi sto assumendo Sulamid 50 mg, nel quadro di un disturbo depressivo maggiore e doc.
Il mio trattamento completo ad oggi è: Efexor RP 225 mg, Sulamid 50 mg, Daparox 10 mg, Tavor 1 mg due volte al giorno (mattino/sera)+ Tavor gocce a scalare all'ora di pranzo.
Purtroppo sono ipocondriaco e ho scoperto tempo fa che il Sulamid può causare aumento della glicemia. Io ho già fattori di rischio familiari per diabete e due volte in passato (2008 e 2012) avevo la glicemia sopra i 140 non a digiuno (alterata tolleranza al glucosio) dopo visita in pronto soccorso.
Venerdì ho effettuato il prelievo di sangue, ma avrò i risultati martedì, e adesso ho una paura incredibile (già mischiata con la tristezza del fatto compiuto) di avere il diabete.
Concretamente, quanto il Sulamid può effettivamente avermi indotto iperglicemia? Come posso fronteggiare l'ansia e lo scoraggiamento in questi giorni che mi separano dall'esito?
Sto passando la domenica a letto, fra brividi e angosce.
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sembra più che lei possa essere preoccupato a causa del doc sottostante che non sembra essere effettivamente in compenso nonostante la terapia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 317XXX

Penso anch'io. Sto valutando il ricovero in un ospedale considerato molto valido, attraverso contatti familiari. Purtroppo la psichiatra che mi segue mi dà appuntamenti troppo dilazionati ed è piuttosto restia a reimpostare la terapia. La ringrazio della risposta,