Utente cancellato
sono disabile al 100% con campo visivo ridotto difficoltà di deambulazione e mancanza di orientamento.
attualmente non lavoro, se qualcuno mi proponesse un lavoro inizierei a lavorare non ci penserei nemmeno
un secondo, quando cerco lavoro e leggo posto di lavoro Firenze scarto a priori l'idea e dico: tanto non riuscirò mai a raggiungere autonomamente quel posto di lavoro quindi e' inutile presentare domanda.,,
non faccio niente tutto il giorno faccio fatica ad alzarmi dal letto tanto che mi alzo a fare non ciò da fare nulla, ho la pesantezza alle gambe, affaticamento senso di angoscia mi mancano le forze, mentalmente vorrei fare tante cose ma poi mi guardò allo specchio e vedo che il mio fisico non me lo permette, provo' rabbia perché avrei voluto non nascere disabile avrei evitato tante sofferenze, ho dovuto fare sempre delle scelte obbligate, ho tanti interessi ma non possono essere concretizzati, di cosa si tratta?
ansia? depressione? ho bisogno di una terapia farmacologica? Saluti

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Per questo deve farsi visitare, come facciamo a stabilirlo ? Quale è esattamente la diagnosi associata all'handicap visivo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
493438

dal 2018
tetraparesi spastica a impegno aa inferiori da sofferenza neonatale con deficit statico motorio deflessione tono dell'umore disabilità 100% con indennità di accompagnamento certificata da ente IPNS, per quanto riguarda il campo visivo eseguito test di screening punto 120 campo pieno:
occhio destro
percepito 20/120
non percepito 92/120
Occhio sinistro
Percepito 41/120
non percepito 79/120
miopia occhio sinistro - 2,5
miopia occhio destro - 2
strabismo occhio sinistro e strabismo in occhio destro
astigmatico in entrambi occhi

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Penso che possa esserle utile farsi valutare, e in ogni caso, con le caratteristiche della sua invalidità, può chiedere che le siano proposti lavori confacenti ai suoi limiti
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it