Utente 494XXX
Da circa due anni ho cominciato pian piano a soffrire di anedonia e adesso "ci soffro al 100%".Soffro anche di disturbo depressivo ansioso anche se il medico è indeciso se ritenerlo disturbo derilante(no so sa è derilante o meno ma in realtà io ho subito e subisco attualmente """persecuzioni"""). Assumo 30 mg di paroxetina e 1 mg di risperidone. Ho letto in giro che l anedonia viene attualmente considerato come sintomo correlato a depressione o disturbi dello spettro schizofrenico e che viene curato di conseguenza. Vorrei sapere se esistono nuovi farmaci per la anedonia(i serotoninergici sembrano non fare nulla)o se,se la cosa non migliora, sarò costretto(con piacere se necessario) a ricevere terapie come la stimolazione magnetica trancranica o l'elettroshock.Non credo valga la pena vivere una vita priva di alcun piacere(anche piccolo) e oltre questo provare la depressione (che la paroxetina non ha curato al 100%) e sono disposto a sottopormi a ogni terapia che la medicina ritiene utile allo scopo.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Fino ad ora ha provato una unica terapia per cui non può essere stabilito il non funzionamento di altre terapie fino a quando non sono provate e mantenute per tempi sufficienti.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Grazie per la risposta dott. Ruggiero.Altre terapie, qual intende?snri? Oppure cosa?Con tempi sufficienti quanto si intende?