Utente 494XXX
Salve dottori, soffro di attacchi di panico da circa 6 anni, non mi causano grandi problemi tranne in questo periodo dell'anno, da sempre con il cambio stagione i sintomi sono più frequenti e forti. Ho sempre utilizzato il lorazepam con buoni risultati ma questa volta non mi fa alcun effetto e l'ansia e gli attacchi continuano. Il mio medico mi ha cambiato oggi la terapia passando allo Xanax dicendomi di cominciarlo subito ed interrompere il lorazepam, prendendo 1 pastiglia da 0,5mg 3 volte al giorno, con il lorazepam prendevo 1,5mg 3 volte al giorno. Posso cambiare molecola così di punto in bianco, passando da un farmaco all'altro? Perché il dosagio dello Xanax consigliatomi é molto più basso di quello che assumevo con il lorazepam? Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo

32% attività
20% attualità
16% socialità
MAGLIE (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Le suggerisco di parlare con il suo medico circa la possibilità di integrare la terapia farmacologica con una psicoterapia cognitivo comportamentale che le consenta di comprendere il circolo vizioso del suo panico e “romperlo”, decrementando l’intensità dell’ansia. La terapia combinata (farmacologica e psicoterapica) tende ad essere estremamente efficiente, oltre che nei tempi curativi, soprattutto nella prevenzione di ricadute a lungo termine.

Per l’aspetto prettamente farmacologico, le sposto il consulto in psichiatria.

Cordiali saluti
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. PsyD. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Il medico prescrittore è specialista psichiatra o è il medico di base?
La domanda gliela faccio perché lorazepam e alprazolam (sono benzodiazepine che più o meno si equivalgono...cioè sono della stessa famiglia con potere sedativo e ipnoinducente simili....)
Inoltre il disturbo di attacchi di panico non si cura e risolve con una benzodiazepina ...(la benzodiazepina copre ma non cura per intenderci...la si può assumere nel breve periodo...eppoi in casi d'emergenza)
La cura del disturbo di attacchi di panico
prevede la terapia farmacologia con inibitore della ricaptazione della serotonina...(associato per una due settimane a una benzodiazepina ..che verrà poi diminuita e interrotta ...per lasciarla solo in caso di emergenza)
Inoltre la più elevata percentuale di guarigione si ottiene associando la terapia farmacologica (inibitore della ricaptazione della serotonina) con psicoterapie brevi.
Il fatto che abbia assunto per 6 anni lorazepam è che ora non "funzioni" è ovvio ..non si è curato in questi 6 anni ma solo "coperto" Il problema con un sedativo....e xanax non farà la differenza dato che "copre" ma non cura.
Le consiglio dunque di farsi seguire da specialista psichiatra psicoterapeuta...
Ora lei ha anche il problema di essere dipendente da benzodiazepina ed è necessario il medico specialista psichiatra psicoterapeuta anche per questo problema oltre che per il disturbo di attacco di panico.
Spero di essere stata chiara e di aiuto.
Saluti.
Dott.ssa Nicole Romeo medico chirurgo specializzata in psichiatria psicoterapeuta.
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta