Utente 484XXX
Gentili dottori,
sono una donna di 36 anni mamma di due bambine piccole che negli ultimi 4 mesi sta accusando diversi piccoli fastidi a cui però non riesco a dare una risposta.
Premetto che per me gli ultimi 9 mesi sono stati parecchio faticosi dovendo gestire una bambina piccola più una neonata parecchio esigente che non mi ha mai fatto dormire una notte intera da quando è nata.
Il primo fastidio ho cominciato ad accusarlo a marzo agli occhi con la sensazione di vedere strano da entrambi gli occhi. Più che un vedere male ho come la sensazione di vedere meno nella visione periferica ma è solo una sensazione perché se poi mi concentro o faccio una prova con le dita vedo sia a lato che sopra che sotto.
Aggiungo che mi capitava spesso di avvertire prurito ad entrambi gli occhi ma con l’utilizzo di un collirio il fastidio è sparito
Ho fatto a inizio febbraio una visita oculista con esito del tutto negativo se non una lieve sofferenza corneale nell’occhio sinistro. Esito:

VOD: 10/10
VIS: 10/10
MOE: nella norma
Convergenza buona
EOO: lieve sofferenza epiteliale corneale in OS, pupilla regolare normoreagente
FOO: papilla e polo posteriore nei limiti, retina adrente(midriasi)
TOO: 12mmgh

Da qualche giorno però ho cominciato ad avvertire dei formicolii ad entrambe le mani, in particolare mignolo e anulare di entrambe le mani con la sensazione di qualcosa che tira all’interno.
A volte lo avverto anche ai piedi e solo se sono seduta.
Il formicolio delle mani non è costante e lo avverto solo se sono seduta, se cammino o pedalo non lo sento affatto e si sposta. A volte è l’indice, a volte è il mignolo, a volte il dorso della mano e a volte il palmo.
Essendo un soggetto parecchio ansioso ho chiamato subito la mia dottoressa che mi ha consigliato di tenere sotto controllo il formicolio e se questo non passa mi manderà a fare una risonanza magnetica.
Inutile dire che la cosa mi ha mandato nel panico e subito ho pensato alla SM.
La mia domanda è: sarebbe meglio fare la risonanza il prima possibile?
La SM porta i sintomi che ho io o i formicolii sono costanti?
La visita oculistica avrebbe dovuto evidenziare una neurite ottica in corso?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

i formicolii agli arti in caso di SM sono continuativi e non intermittenti e non sono condizionati da posture variabili (in piedi o seduta la sensazione resta costante).
Riguardo la neurite ottica, un sospetto l'oculista avrebbe potuto averlo ma la sintomatologia che riferisce non fa pensare in ogni caso questa condizione.
Fare la RM? Se serve per rassicurarLa è una possibilità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno Dottore,
Torno a disturbarla per un disturbo visivo di cui mi sono accorta solo da qualche giorno.
Mi capita solo quando cammino e fisso l'asfalto di vedere delle righe orizzontali che spariscono se sposto lo sguardo.

Dato che le parestesie agli arti sono passate la mia dottoressa non ritiene necessaria la risonanza magnetica ma avendo questo nuovo piccolo disturbo visivo mi sono allarmata.
A cosa possono essere dovuti questi filamenti/righe?
Dovrei a questo punto richiedere la RM?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

a cosa possa essere dovuto il sintomo riferito non è possibile stabilirlo a distanza, se dovesse persistere faccia prima una visita neurologica, poi sarà il collega a richiedere una RM o altri esami diagnostici, qualora ne ravvisi la necessità.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro