Utente 376XXX
Gentili dottori ,
Ho una domanda alla quale non riesco a trovare risposta..emmeno il mio dottore è riuscito a darmi una risposta..
Premesso che soffro di disturbo d'ansia da 10 anni con sintomi somatici 24 ore su 24 e ora sono in cura ci zarelis 225 da 6 mesi dopo aver cambiato tanto antidepressivi..dopo un breve periodo dove sono stato meglio poi sono ritornato a star male..poi da una settimana senza capire come ho passato sette giorni abbastanza tranquilli con i sintomi che si sono calmati di molto..la cosa che mi fa arrabbiare é che da stamattina sto di nuovo male e sono tornati tutti i sintomi(vertigini,nausea,vista sfocata,tachicardia e stanchezza)..la mia domanda è..:com'è possibile che dopo una settimana dove sono stato meglio sono tornato improvvisamente al punto di partenza?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
I disturbi d'ansia hanno un elevato tasso di risposta placebo. L'effetto dei medicinali di tipo antidepressivo si misura a distanza di settimane.
Ma questo presumo lo sappia dalle precedenti prove fatte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Gentile dottore,
Non ho capito la sua risposta..
Prendo zarelis da 6 mesi ma ho sempre questi alti e bassi specialmente quando cambia il tempo

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lei ha chiesto come mai è stato bene per un po' subito e poi basta. L'ansia ha delle variazioni, e un elevato tasso di miglioramento dopo l'inizio della cura, che non dipende dalla cura. Le variazioni periodiche sono previste dal disturbo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 376XXX

Grazie mille dottore,
Allora non è necessario cambiare farmaco?

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non capisco questo cosa c'entri, ma non è certamente qui che deve chiedere che farmaci prendere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 376XXX

Gentile dottore,
Volevo dire..se questi alti e bassi sono previsti allora non c'è necessità di cambiar il farmaco che sto assumendo per far si che questi alti e bassi non avvengano più ?

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono previsti dal disturbo, per cui se uno cura il disturbo, si presumo che non voglia continuare ad avere una instabilità di quel tipo che dice Lei.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 376XXX

Grazie dottore,
Allora devo pensare che la terapia attuale non sia abbastanza efficace o sbaglio?