Utente 244XXX
Cari dottori,
Sono un ragazzo di 23 anni e soffro di un problema: giramenti di testa. Per giramenti di testa intendo una sensazione di sbandamento, di io che mi muovo insieme a ciò che mi circonda. É un problema che ho da quando sono bambino, che si aggrava quando la mia mente ricade sulla paura che "mi giri la testa". La conseguente idea di sbandamento, mi provoca ansia e panico di stare male: ho fatto visite in passato, ad esempio visita vestibolare, la quale ha dato come esito nessuna lesione e funzionamento delle orecchie e prescrizione di Lexotan, che però ho ritenuto fosse "troppo " e mai preso Ho fatto visite anche da otorini, i quali non hanno dato nessun esito negativo: sano come un pesce. Ho una salute perfetta, vado in palestra ben 5 volte alla settimana ma questo problema persiste da quando sono ragazzo e si presenta soprattutto quando ci penso, causandomi stati di ansia e panico. É possibile sia dovuto semplicemente al mio continuo pensarci ? In particolari situazioni dell'anno e quando penso al problema, semplicemente si aggrava e mi sembra di ciondolare senza avere un supporto, insomma: di essere su un aereo che vira verso destra ! É possibile ci sia una componente psichica semplicemente dovuta al panico ? Si aggrava non solo pensandoci, ma pensando che la mia vita possa andare a picco e di non riuscire a gestire tale problema...che si affievolisce se non ci penso. Grazie a chi si farà carico di questa consulta !

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se la condizione è ascrivibile ad un fenomeno psicosomatico va trattata in modo adeguato attraverso una valutazione psichiatrica diretta.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it