Utente 355XXX
Buonasera, scrivo per chiedere consigli su mio cognato (21anni).
Circa tre settimane fa da un giorno all’altro ha iniziato a dire cose senza senso, era convinto di essere il nuovo Gesù cristo sceso in terra, diceva di aver avuto la chiamata di dio, vedeva segni divini in ogni cosa, diceva che dio gli aveva donato il genio divino per riuscire a diventare miliardario e aiutare i bambini in Africa..In più aveva paura che qualcuno estraneo alla nostra famiglia sentisse queste cose, si sentiva perseguitato osservato e ascoltato da cimici e videocamere (es. quelle dei negozi) insomma tutta una serie di cose che ci hanno lasciati interdetti. In un primo momento lo abbiamo portato da uno psicologo che dopo un confronto con lui ci ha espressamente detto che lui non aveva i mezzi per “curarlo” e l’ha mandato subito da uno psichiatra. Insomma sono tre settimane che prende farmaci e la situazione invece di migliorare, sembra peggiori di giorno in giorno. Ha abbandonato l’idea di essere il nuovo Gesù cristo e adesso si sente un ingegnere capace di capire cose che gli altri non capiscono, è fermamente convinto di aver vinto miliardi di euro e che in questi giorni doveva riscuotere. È diventato talmente aggressivo da tentare di picchiare il padre, maltratta chiunque lo contraddica e non sappiamo più come comportarci. La mia domanda è: dobbiamo ancora aspettare che i farmaci facciano effetto? Oppure questi farmaci non stanno facendo effetto e quindi è dovuto a questo il peggioramento?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Quali sono questi farmaci, e a che dosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 355XXX

Buongiorno Dott. Pacini e grazie mille della risposta.
I farmaci somministrati sono: risperidone 2mg metà compressa al mattino, una compressa dopo pranzo e una dopo cena. Inoltre al bisogno 10 gocce di serenase e alla sera per dormire una compressa di tavor 2,5mg.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Evidentemente il farmaco non attecchisce, anche se teoricamente è indiacato e la dose è già potenzialmente efficace.
Non ha molto senso il doppio antipsicotico, cioè risperidone e serenase insieme.
Comunque, se non funziona, ovviamente se ne sceglie uno diverso.
Il fatto che però il deliro sia "sceso" di livello, cioè dal mistico all'inventorio, in realtà può essere un cenno di risposta alla cura.
La dose non è comunque quella massima.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Dr. Valerio Lamberti

20% attività
4% attualità
8% socialità
PAOLA (CS)
COSENZA (CS)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Salve,
il risperidone sembra essere stato prescritto con una certa "prudenza" data la situazione psicopatologica che ci ha descritto....Penso che, alla luce delle 3 settimane trascorse con modesti risultati, possa essere utile arrivare a dosi più elevate (portando il farmaco nel giro di qualche giorno ad almeno 8 mg al giorno, con maggiore dose serale, per es. 2 mg a colazione e pranzo, 4 mg alla sera)...Inoltre, fermo restando che in concreto andrebbe coinvolto il medico prescrittore, il solo che ha seguito suo cognato ed ha materialmente la possibilità di rivalutare quanto finora ottenuto, mi sembra di percepire elementi clinici e sintomatologia che suggeriscano la presenza di una probabile alterazione in senso espansivo del tono dell'umore, cosa che potrebbe essere utilmente affrontata, parallelamente a quanto già prescritto, valutando l'inserimento di un farmaco stabilizzante il tono dell'umore (ve ne sono diversi e non si può che rimandare la scelta ad una valutazione diretta e a 360 gradi del caso).
Ci faccia sapere.
Saluti
VLamberti
Dr. valerio lamberti