Utente 428XXX
Buongiorno gentile dottore,

prima di assumere l'antipsicotico dormivo circa 7 ore a notte, ora dormo 5-6 ore.
Sto attentissimo all'alimentazione,ho eliminato l'alcol,non bevo più bevande zuccherate,caffè.
Faccio attività fisica spesso (corsa, ginnastica, nuoto)
Assumo melatonina.
Ho 37 anni, 5 ore non sono poche?
Quando ho sospeso l'antipsicotico non ho dormito per diverso tempo e mi sono comparsi diversi capelli bianchi: può l'insonnia
aver causato tutti questi capelli bianchi?
grazie

saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Salve,
che antipsicotico assumeva?
per quale diagnosi assumeva antipsicotico ?
la sospensione è stata graduale o netta?

Immagino sia seguito da specialista in psichiatria...ne ha parlato?

Ovviamente gli antipsicotici tra i vari effetti possono essere più o meno sedativi...(per cui favorire il sonno indirettamente)
più o meno ipnoinducenti (favorire il sonno direttamente)

Poi se lo assumeva per un disturbo bipolare è un conto....se lo assumeva per altra sindrome è un altra "cosa".

5-6 ore di sonno possono essere sufficienti in generale , dipende da individuo a individuo, o possono essere insufficienti.

Comunque monitorare i cambiamenti del sonno in quantità di ore e in qualità è importante .
Riferisca al medico psichiatra che la segue

Cordiali saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 428XXX

La sospensione è stata netta.
Sto recuperando grazie alla grande volontà ferrea di controllare l'alimentazione.
Perchè a voi medici non spiegano nelle università che la prima base della salute è l'alimentazione: ogni alimento può essere considerato come un farmaco.
Perchè non dite ai vs pazienti che il corpo ha ottime possibile di autorinnovamento ogni minuto,infatti ogni secondo c'è la produzione di 100.000 cellule.
E la medicina non ha studiato tutte le migliaia di interazioni,reazioni chimiche,enzimi,ormoni influenzate dall'alimentazione soprattutto e dai farmaci.
Perchè non dite ai vostri pazienti di stare attentissimi a ogni cibo che si mette in bocca?
Non sento nessuno dire dell'importanza di mangiare verdure crude,frutta secca,semi vari di lino,girasole,ecc, aceto di mele, pappa reale,semi di chia spesso oltre all'importanza di limone,aglio crudo.Nessuno che dice di stare attento alle carni, di non mangiare affettati, di non bere alcolici, di evitare pane,pizze fatte con farina 00 (è farina raffinata), bisognerebbe mangiare pasta e riso integrale oltre al pane di un certo tipo. e molto altro ancora..
Grazie all'alimentazione ho recuperato sonno senza farmaci.