Utente 376XXX
Gentili dottori,
Cercherò di essere breve,
Da 8 anni ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e depressione..all'inizio sono stato in cura con cipralex e xanax per 4 anni e devo dire che i primi anni ho avuto buoni risultati ma dopo poco il farmaco ha smesso di funzionare e da li inizia il calvario..ho passato tre anni cambiando sempre farmaci,li ho provato praticamente tutti e da un anno sono in cura con zarelis 225 e da un mese assumo acubalin 75..la cosa che mi fa perdere le speranze è il fatto che prima avevo lunghi periodi di benessere con ricadute meno frequenti mentre ora la situazione si è capovolta..in un mese passo 5 giorni buoni e il resto sto sempre stordito,con umore basso,assonnato e stanco..di solito questi lievi miglioramenti li ottengo quando il psichiatra modifica leggermente la terapia come per esempio l'ecunalin che il dottore mi ha aumentato 5 giorni fa,in questo caso sono stato bene per tre giorni poi sono ritornati i sintomi ..cosa posso fare? Non sono magari diventato resistente ai farmaci?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Probabilmente la diagnosi va affinata ed introdotti trattamenti differenti dagli antidepressivi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Grazie dottore,
Secondo voi è possibile che io abbia un disturbo bipolare? perché ho letto qualcosa su questa malattia e mi ci sono ritrovato con i sintomi

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
"Ho letto qualcosa e mi ci sono ritrovato con i sintomi" non corrisponde ad avere una malattia o una diagnosi per quella malattia che deve essere comunque valutata con visita diretta.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it