Utente 510XXX
Gentilissimi dottori buongiorno. Sono in terapia con cipralex 10 mg dal mese di luglio 2018. Assumo la compresa da 10 mg tutti i giorni dopo pranzo. Siccome oggi sono fuori casa tutta la giornata e ho dimenticato di portare con me la compressa, volevo gentilmente chiedervi se è un problema non prenderla dopo pranzo ma prenderla di sera intorno alle 7, al rientro a casa. Grazie mille per la risposta e vi auguro una buona giornata e buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Non è un problema assumerla qualche ora dopo,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Circa sei ore di distanza secondo me possono dare qualche problema nella mancata assunzione all’orario previsto.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Emivita Escitalopram: fino a 32 ore.
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Da 27 a 32 ore ed è comunque variabile in base al suo metabolismo. Se fosse un metabolizzatore veloce la biodisponibilità del farmaco sarebbe minore.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#5] dopo  
Utente 510XXX

Grazie per le gentili risposte dottori. In questo caso, a che problemi potrei andare incontro? Potrei danneggiare tutto il resto della terapia o sarebbe un problema solo per la giornata in cui ritardo l’assunzione? Grazie

[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Come le ho già detto posticipare per motivi fortuiti una sola volta l'assunzione regolare di un unico farmaco che ha un' emivita fino a 32 ore ( significa che dopo 32 ore ne è presente ancora il 50 % nell" organismo ) e che prende da vari mesi non comporta nessun danno né a lei né alla terapia in sé, per quanto ovvio è preferibile per vari motivi assumere una terapia agli orari indicati dal medico, spero di essere stato chiaro,
Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta