Utente 516XXX
Buongiorno,
scrivo per chiedere un parere: avevo già seguito circa 10 anni fa una cura con Cipralex per circa 10 mesi e alla fine era andata molto bene; da poco ho dovuto ricominciare la cura (prescritta da uno psichiatra) a causa di ansia, attacchi di panico e depressione trascinati troppo a lungo che curavo al bisogno (che l'ultimo periodo era tutti i giorni) con Xanax con scarsi risultati.
Oggi sono al 13° giorno di Cipralex : per 10 giorni ho preso la dose da 5mg (mezza da 10mg) e da tre prendo quella intera (da 10mg), abbinati a 3 xanax al giorno che dovrebbero alleviare i sintomi iniziali mentre il Cipralex si assesta ma in realtà fa ben poco.
Per ora però sinceramente sto molto male: tutti i sintomi (ansia, depressione, paranoie, insonnia) sono anzi peggiorati e faccio fatica a mangiare qualsiasi cosa; ricordo che anche la prima volta era andata così ed era uno dei motivi per cui ero così restia a ricominciare.
La dottoressa al momento non risponde, quella che mi aveva seguito la volta precedente mi ha detto di avere pazienza e di aspettare che la terapia faccia effetto ma a volte è davvero dura.
Mi potete confermate che questi sintomi iniziali sono comuni e si attenueranno? So che in questo momento ho solo bisogno di conferme ma un conforto sarebbe molto d'aiuto.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Come le ha detto la sua dottoressa nella fasi iniziali può succedere di avere questa sintomatologia ma dovrebbe migliorare, può chiedere al suo medico curante un farmaco che migliori la motilità gastrica favorendone lo svuotamento,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 516XXX

Grazie mille Dottore per la sua risposta.
Saluti