Utente 452XXX
Salve a tutti.....Cominciamo. Sono Alex ragazzo di 29 anni. Ormai da circa 10 anni so con certezza di avere un Disturbo ossessivo compulsivo. Sono Malato e patito di Ordine e Pulizia. Non so bene il perchè (ed è proprio questo che è da capire con precisione) ci deve essere un motivo..nel profondo, nel mio "Io". So perfettamente di essere una persona normalissima all'esterno (all'esterno intendo per gli altri) ma dentro di me, non mi sento ok...Come si può uscire di casa con il pensiero fisso (per alcune ore dall'inizio del pensiero) pensando che ci sia il letto disfatto da rifare, che mi basta vedere qualcosa per terra (una palla di polvere, una foglia, un sassolino, un pezzetto di carta, qualsiasi cosa) e rimanere fissato che non appena rientri a casa sia da pulire assolutamente, altrimenti non sto bene ed entro in Ansia? come si fa a vedere la goccia sul piano da cucina e dire "Non è pulito perfettamente devo assolutamente toglierla!". Vedere il segno sul muro o la crepa e pensare di riverniciare tutta la parete (spendendo soldi ed energie inutilmente)....Attenzione! esistono persone molto ordinate, ma il mio non è essere molto ordinato e pulito o super-preciso...qua si entra nella patologia vera e propria...avere paura di far venire qualcuno a casa (ora vivo da solo) perchè c'è il rischio che possa sporcare, rovinare qualcosa,, graffiare il mobile, il computer, qualsiasi oggetto...ah perchè anche su quello sono malato...trovo il minimo difetto su un'oggetto nuovo è la fine!! rispedisco tutto indietro e sarei capace anche di ricomprarlo per vederlo "perfetto"..o scrutare le mensole e i ripiani, perchè sè impolverati!!!...Non scherziamo! SI DEVONO PULIRE...Questo era per fare un quadro generico..ci sarebbero altri 1000 esempi da poter fare...o altre 1.000 circostanze, ma dovrei stare qui a scrivere per almeno 2 mesi. Io come persona anche sono molto orientata al perfezionismo assoluto, bisogna avere la stima di tutti, bisogna essere belli esteticamente e fisicamente, avere la bella macchina, avere la bella ragazza..altrimenti si potrebbe entrare nel girone del giudizio altrui....Ho provato tempo fa a curarmi, ho parlato con qualche psichiatra, ma sinceramente non mi sembravano che stessero capendo ciò che intendevo...boh, non mi sembravano molto preparati sull'argomento....assunsi anche della paroxetina ( che sinceramente mi fece notare dei buoni miglioramenti) ma ho anche paura di possibili effetti collaterali, però son disposto a questo a ricominciare ad assumerla, perchè cosi non ce la faccio più...purtroppo sono anche una persona che inizia delle cose e non le porta a termine, anche parlando di cure o sedute psichiatriche o psicologiche quel che siano! Solo ora devo essere per forza continuo..perchè sono sieropositivo all'HIV ed anche questo è stato un e sarà un bel fardello da portarsi dietro per sempre...spero che qualcuno possa aiutarmi, o qualcuno nella mia stessa condizione..sè c'è batta un colpo

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Può rivolgersi ad uno specialista per una valutazione diretta ed un trattamento specifico.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Mi scusi dott.re ma questa risposta mi sembra “Spiccia” e molto ovvia, ero capace anche da solo di dirmi questo. Io ho scritto per avere più dettagli, sentire qualche parere esperto, una piccola guida da cosa possa derivare o da cosa può essere scatenata una patologia simile.....quali cure più opportune, cosa assumere cosa non.....Non trovo aiuto in quello che mi ha scritto lei.