Utente 509XXX
Testo: Buongiorno dottori, sono una ragazza di 25 anni con un bimbo di due. Da due anni non vivo piu' a partiamo dal principio dovete sapere che io ho avuto un infanzia traumatica poiche' ho vissuto con due fratelli schizofrenici. I miei sintomi sono iniziati dopo qualche mese al parto ho iniziato ad avere paura di far male al mio bimbo nascondendo anche oggetti tipo coltelli forbici per paura di poter perdere il controllo. Andai dal mio medico mi preferisse paroxetina dopo qualche mese questi pensieri scomparvero ma dopodiché ne iniziarono dei nuovi per esempio qualsiasi cosa vedevo o pensavo la collegavo a qualcosa detto dai miei fratelli per esmpio una volta mio fratello era convinto di essere stato violentato da nostro nonno e io iniziai per tutto il giorno tutti i giorno a chiedermi e se adesso mi convinco anch ' io di ste cose impazzisco faccio come loro ecco sto impazzendo questo per tutto il giorno con grande ansia pianti ecc. Dopo un po scomparvero anche quelli ed ecco che arriviamo al punto che fino ad oggi mi tormenta e non riesco piu' vivere. Sentendo di un mio conoscente al quale gli e' tata fatta una diagnosi di schizofrenia dopo un abuso di sostanze stupefacenti mi furono raccontati i suoi primi sintomi ovvero una srraarrivo' casa dicendo che iche aveva letto su internet che il padre voleva ucciderlo ecco da quel giorno io nn riesco piu' togliermi questo pensiero dalla testa sto tutto il giorno a dire ecco adesso mi convinco anch io di questo , perdo il controllo di me tutto questo accompagnato da ansia vista annebbiata giramento fi testa batti cardiaco accelerato, a volte penso al suicidio. Sono stata da uno psichiatra che mi ha detto che sto bene e nn sono come i miei fratelli ma io nn sto bene e sono convinta di essere schizofrenica. Vi prego non riesco piu' vivere e devo badare a mio figlio io so che questo pensiero è una scemenza ma nn riesco a toglierlo dalla testa a forza di pensarlo mi sto convincendo. Ditemi possibile che il cambiamento degli ormoni del parto mi ha portato ad una schizofrenia io penso di esserlo vi prego datemi una qualsiasi risposta accetto tutto non vivo piu' ho solo 25 anni amo la vita ma sono bloccata da questp pensiero e tutto il giornl confusione mentale vorrei scappare da me stessa ma purtroppo non si puo'

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Lei non è schizofrenica, ma non credo che il collega possa averle detto che sta bene, perchè sta soffrendo di un disturbo ansioso, a caratteristiche ossessivo-fobiche, che sta minando il suo benessere. Probabilmente il parto ha facilitato l'esordio di questa patologia, che è del tutto curabile. Le consiglio di consultare di nuovo uno psichiatra e di seguire la giusta terapia farmacologica e,se possibile, anche psicologica.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Grazie per la risposta dottore no mi scusi ho sbagliato a spiegarmi il dottore nn mi ha detto che sto bene . la diagnosi e' pensieri ossessivi con tratti depressivi, mi ha detto sta bene riguardo il fatto che nn sono come i miei fratelli . ma quindi dottore è normale avere di certi pensieri che terrorizzano in questo momento ? A volte sembra che mi convinco io stessa di queste cose mi scusi l' insistenza ma avendo questa situazione familiare nn riesco a darmi pace.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Pensieri ossessivo-ansiosi si possono manifestare in tutti noi, in genere quando siamo affaticati. Quando diventano persistenti vanno curati, non perchè possano peggiorare e diventare pericolosi, ma perchè danneggiano la qualità della vita, Questo è tanto più importante in una giovane madre, che deve essere serena.
Ribadisco che la schizofrenia o la psicosi non hanno nulla a che fare con questi disturbi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 509XXX

Grazie dottore per la risposta mi ha abbastanza rassicurata anche se ho notato che con questo disturbo le rassicurazioni durano ben poco perché dopo un po torno a frustrarmi

[#5] dopo  
Utente 509XXX

Buongiorno dottore volevo chiedere un altra cosa ma secondo lei la paroxetina e' giusta per i sintomi che accuso perché la prendo da quasi due anni ma non trovo miglioramento anzi un peggioramento dei sintomi

[#6] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
La paroxetina è indicata per i suoi disturbi. Tenga però presente che la terapia del disturbo ossessivo-fobico può comportare dosaggi maggiori del solito e/o associazione di farmaci diversi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#7] dopo  
Utente 509XXX

Grazie ancora dottore le auguro buona serata