Utente cancellato
Gentili dottori

Da più di un anno sono in cura per severo doc con Fluoxetina 20mg e Entumin 5 gocce più En.
In questo anno ho fatto abuso di En per dormire fino ad arrivare a 80 gocce a sera più 4mg di Esilgan.
Mi sono rivolto allo specialista che mi ha detto di scalare le benzodiazepine perché ero diventato dipendente cronico e non funzionavano più nemmeno a 80 gocce.
Per uscirne mi ha dato il depakin 250mg e aumentato l'entumin a 10gg a sera.
Ora fortunatamente sono uscito dalla dipendendenza e dormo 8 ore al giorno però sono caduto in un profondo stato depressivo.
Non ho voglia di fare nulla, ho pensieri di autolesionismo e di suicidio, mi rivedo negli scritti di autori che si sono suicidato come Virginia Woolf, sono apatico e appiattito.
Per questo i miei genitori preoccupati mi hanno rimandato dallo psichiatra ch eha detto che può essere una depressione che le benzodiazepine coprivano.
Comunque mi ha detto di portare la fluoxetina a 40 mg ( 2 CP al giorno) e di aggiungere una compressa da 4 mg di Edronax al mattino.
Lui dice che l'associazione con Edronax è vincente proprio quando c'è demotivazione.
Cosa ne pensate di questa terapia?
Ho paura in questo momento di tutto.

Aspetto un vostro cordiale riscontro
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Innanzitutto, se era in cura per doc e aveva comunque bisogno di tranquillanti, si poteva pensare che non fosse ben coperto dalla cura, il che non sarebbe strano perchè la dose di fluoxetina era solo 20 mg, in genere non sufficiente nel doc.
Poi, più che dipendente penso volesse dire "assuefatta", una condizione farmacologica derivante dall'uso regolare di quel tipo di prodotti.
Adesso la cura è stata potenziata come se ci trovassimo di fronte ad un doc con una componente depressiva accentuata, il che può tornare con quello che riferisce.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Le associazioni farmacologiche per il trattamento delle sindromi depressive sono varie..tra queste c'è quella che le è stata prescritta...
Ovviamente deve essere monitorato..quindi andare a fare dei controlli regolari...sia per la sindrome depressiva che il doc ...
Ottimale sarebbe anche associare alla terapia farmacologica una psicoterapia...
E praticare attività fisica che ha molteplici effetti positivi sulla salute psicofisica
Ne parli con chi la segue.
Cordiali Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta