Utente 470XXX
Buonasera dottori,
sono un ragazzo di 32 anni fumatore; a causa di depressione a disturbi d'ansia alcuni anni fa ho iniziato una terapia con antidepressivo efexor 225 al giorno ed ora anche gabapentin 300 3 volte al giorno.
Per un lungo periodo sono stato bene dal punto di vista dell'ansia, ho iniziato a lavorare e svolgevo tutte le attività della vita quotidiana.
Ci sono stati alti e bassi, ma la situazione poi si è di nuovo stabilizzata. Ho seguito durante questi anni anche una terapia psicologica...
Il problema che non sono mai riuscito a risolvere è il bisogno di dormire molto per non sentirmi stanco durante il giorno.
Se mi sveglio presto la mattina accuso da subito forte stanchezza e questa non passa per tutto il giorno anzi aumenta salvo poi attenuarsi la sera quando sarebbe invece normale sentirsi assonnati e stanchi.
Questa stanchezza è accompagnata da dolori allo stomaco, fastidi agli occhi, (occhi pesanti, addormentati, vista leggermente offuscata, stanchezza e tensione muscolare al collo e alle gambe)
Ho effettuato esami tiroide e una serie di esami immunologici tutti negativi, risonanza encefalo e visite neurologiche tutte negative.
Facendo un lavoro diviso su due turni facevo molta fatica a sostenere il turno della mattina, tornavo a casa sfinito, mentre quando lavoravo il pomeriggio e quindi potevo dormire fino a tardi mi sentivo bene.
Per tale motivo ho fatto in modo di poter effettuare maggiormente questo turno di lavoro.
Ho sempre fatto presente questo problema al mio medico e allo psichiatra, ma non riuscivano a darmi una risposta se non quella di consigliarmi di alzarmi presto la mattina e coricarmi la sera allo stesso orario per regolarizzare i ritmi.
Ho provato più volte senza risultati perchè dopo un paio di giorni non riuscivo a mantenere il ritmo.
Per farle capire riesco ad addormentarmi verso la 1 le due di notte anche se mi corico prima, dormo un paio d'ore e poi mi sveglio, mi riaddormento abbastanza velocemente e poi dormo senza sosta anche fino alle 13.
in questo modo riesco a sentirmi abbastanza bene e ad arrivare a sera relativamente senza problemi. Se invece mi devo alzare presto mi sento veramente molto stanco e agitato e ansioso allo stesso tempo, perchè dopo tanti anni si è creato un circolo vizioso tra ansia stanchezza paura di non sentirmi bene ecc...ovviamente c'è ancora un problema d'ansia ma non riesco a capire come mai non ho avuto nessun miglioramento dal punto di vista della stanchezza diurna neanche nei periodi in cui stavo bene dal punto di vista dell'ansia.
Cosa potrebbe essere e cosa mi potrebbe consigliare?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
" depressione a disturbi d'ansia "
Non c'è una diagnosi più precisa ? Per disturbi d'ansia intende sintomi d'ansia, intende diverse diagnosi attinenti al campo dei disturbi d'ansia ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Disturbo d'ansia generalizzata

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ci sono fattori che possono essere responsabili di questo ritmo spostato "in avanti", come alcol, astinenza da tranquillanti (che non menziona nella cura, ma magari ci sono), oppure altro uso di sostanze ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 470XXX

Niente alcol, totalmente astemio... Prendo 15 gocce di delorazepam alla sera

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo spostamento in avanti del ritmo è comune specialmente quando lo stile di vita non richiede prestazioni diurne, per cui sostanzialmente non si è stanchi, si è più attivi alla sera e si crea un meccanismo teoricamente non funzionale, però andrebbe verificato come funziona se deve regolarmente svegliarsi presto, non solo occasionalmente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 470XXX

La ringrazio per la risposta... Quindi se fosse come dice lei quale sarebbe il consiglio per regolarizzare il ritmo?

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dovrebbero essere considerate anche misure di tipo ambientale, comportamentale, in quel caso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it