Utente cancellato
Buongiorno e buon anno;
Non è la prima volta che scrivo su questo sito, ma ora ho bisogno di alcuni consigli prima di contattare in caso la mia psichiatra.
Sono una ragazza di 25 anni che da 8 mesi soffre di attacchi di ansia, panico che sono sfociati in una depressione lieve con senso di impazzire e farmi del male, e questo male è legato sempre a: tagliarsi le vene o buttarsi dalle finestre, diciamo la paura di avere dei raptus e uccidermi e questo mi porta tantissima ansia e paura.
Ho iniziato per questo una cura con lo Zoloft, dal 26 novembre, ho preso per 12 giorni 50mg di zoloft per poi incrementarlo a 75mg.
Ora sono 36 giorni che assumo zoloft e 24 che ne assumo 75mg.
La situazione è cambiata, anche molto, ho avuto un netto miglioramento, durante il natale sono stata bene e ho avuto dei momenti di serenità ecc ecc, quindi non posso dire di non aver sortito effetti, solo che da 4 giorni la situazione è scesa. Nel senso che mi sento più giù di morale, e sono tornate nella mia mente immagini di me che prendo e mi faccio del male, e prima erano scomparsi non del tutto, ma comunque erano passate molto queste immagini.
Ora ci tengo a precisare che ho sempre, nei miei 8 mesi, riscontrato un aumento di ansia e di depressione nel periodo sindrome pre mestruale e ovulazione, e questo quattro giorni di peggioramento sono stati giorni in cui io ho ovulato. Quindi le mie preoccupazioni sono:

-E' possibile che in questo periodo ho avuto un effetto placebo e in realtà il farmaco non mi sta facendo molto?
- E' normale avere durante comunque i primi periodi del trattamento (poco più di un mese) momenti di down?
- E' possibile che non è il farmaco adatto a me?
- Potrebbe essere lo sbalzo di ormoni dovuto all'ovulazione ad avermi causato un lieve peggioramento?
- E' possibile che sia legato al cambio dei tempi in cui ho assunto lo zoloft? In quanto durante le vacanze ho iniziato a prendere la mia dose 50mg invece che alle 7.30 alle 11.30 e la pasticca da 25mg che di solito prendevo alle 16 sempre alle 16.

Tra 3 giorni ho il controllo con la mia psichiatra che 2 settimane fa, mi ha detto di aspettare almeno 28 giorni con dose 75mg per vedere se aumentare o rimanere su questo dosaggio, in quanto lei mi ha detto che sarei migliorata ancora nel corso di queste due settimane, cosa vera perché all'inizio è stato così, solo in questi giorni ho iniziato appunto una fase di down che mi porta a molta paura e spavento.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
la dose potrebbe non essere ancora sufficiente per il completo controllo dei sintomi per cui la valutazione prossima potrà stabilire eventualmente un nuovo aumento della terapia.

In ogni caso per ottenere un beneficio efficace possono passare anche più di quattro settimane.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
513058

dal 2019
la cosa che mi spaventa è il miglioramento iniziale molto evidente dopo le 2 settimane a 75mg, e poi questa comunque diminuzione, cioè non sono rimasta statica ma sono un po' peggiorata, questo mi spaventa perché ho paura di peggiorare ancora... grazie comunque per la celere risposta

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
un miglioramento iniziale è spesso un effetto paradosso non stabile nel tempo, il reale effetto è quello che sta provando ora è che tenderà ad essere stabile in circa 4-6 settimane.

da quel risultato si riparte per valutare la dose.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it