Utente 516XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 20 anni, da tempo soffro di questa sorta di parestesia alle gamba sinistra, all’altezza dello stinco anteriore, come se avessi meno sensibilità, anche se in realtà la sensibilità ce l’ho, ho avuto problemi di attacco di panico, con sintomi fisici, essendo ipocondriaco, da 1 anno sono sotto cura da un neurologo che mi ha fatto fare una Rm con e senza contrasto al cervello alla cervicale e lombare, non riscontrando nulla di particolare.
Vorrei dunque chiedere a voi, cdi cosa potrebbe trattarsi, da 1 anno circa soffro anche di miodescopie, sono tutti sintomi difficilmente collegabili e non capisco a cosa siamo dovuti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
I suoi disturbi visivi non sono ordinariamente considerati una malattia. La presenza di un sintomo neurologico impone sempre un attenta valutazione delle eventuali cause organiche cosa che mi sembra il suo neurologo ha fatto. Non posso dire per lettera se lei sia ipocondriaco o no, effettivamente mi sembra avere una eccessiva polarizzazione psichica sui suoi sintomi fisici. Direi che potrebbe essere utile un aiuto psichiatrico ma tenga presente che, sempre nel caso i suoi sintomi abbiano un origine "psicosomatica "; questi sintomi sono molto resistenti solitamente e richiedono un approccio integrato, che preveda anche un aspetto psicoterapeutico.
Dr Giovanni Portuesi